Qual è il modo giusto per pulire e prendersi cura dei propri occhiali?

Consigli per la cura degli occhiali

Lenti perfettamente pulite – chi porta gli occhiali ama la fantastica sensazione che si prova dopo averli puliti, quando si gode nuovamente di una visione nitida. Non sarebbe meraviglioso se i nostri occhiali fossero sempre puliti e macchie, aloni e impronte appartenessero al passato? Una cura corretta delle lenti non assicura solo una visione migliore, ma prolunga anche la durata degli occhiali. Inoltre una pulizia scorretta può danneggiare anche lenti dotate di trattamenti all’avanguardia, mediamente più resistenti all’usura. MIGLIORE VISIONE fornisce alcuni consigli sulla pulizia degli occhiali: come si possono pulire le lenti in modo rapido e accurato, ma comunque delicato, sia fra le mura domestiche sia fuori casa.

Il consiglio più importante per una pulizia perfetta

Nonostante vengano spesso usati perché a portata di mano, i fazzoletti o le maniche delle camicie non sono certo la soluzione migliore. Capi di abbigliamento e fazzoletti lasciano spesso particelle di polvere o sporco sulle lenti, causando micrograffi. Inoltre il materiale di cui sono fatti potrebbe arrecare seri danni. Ciò compromette gradualmente la qualità delle lenti, peggiorando di conseguenza la performance visiva. Non è possibile rimuovere graffi dalle lenti in vetro o plastica. Anche se il danno sembra essere solo di natura estetica, c’è di più: la luce viene dispersa attraverso questi micrograffi e può irritare l’occhio. Spesso l’unica soluzione è acquistare nuovi occhiali.

Corretta pulizia degli occhiali – cosa fare

La seguente regola si applica sia per la pulizia accurata degli occhiali a casa sia per la pulizia veloce ma efficace fuori casa: si dovrebbe iniziare passando delicatamente sulla superficie un panno in microfibra o una salvietta umidificata, come quelle a marchio ZEISS, per la pulizia delle lenti ancora piegata per rimuovere per prima cosa le particelle di sporco grossolane.

1. Pulizia veloce – anche fuori casa

Per pulire velocemente le proprie lenti per occhiali, mai usare maniche di camicie o sciarpe! Le salviette umidificate ZEISS sono una soluzione ideale per la pulizia delle lenti fuori casa, perché occupano pochissimo spazio e sono immediatamente pronte all'uso. Inoltre non contengono additivi dannosi.

Se necessario si potrà utilizzare anche un semplice panno in microfibra, nonostante i panni asciutti non siano sempre l'ideale, soprattutto quando si devono rimuovere sostanze grasse. È meglio inumidire prima il panno con uno spray per la pulizia e poi pulire le lenti.

Perché gli ottici spesso sconsigliano di usare panni per la pulizia?
Quando vennero immessi per la prima volta sul mercato, i panni per la pulizia delle lenti spesso contenevano materiali in grado di danneggiarle (ad es. pezzetti di legno). Da allora questo problema è stato risolto. Le salviette per la pulizia inumidite di ZEISS sono realizzate in fibre di cellulosa microfine, sono delicate sulle lenti, non lasciano aloni e, soprattutto, non contengono altre sostanze chimiche. Sono l'ideale anche per la pulizia degli schermi di smartphone o tablet perché non lasciano aloni.

2. Pulizia accurata a casa

Molti portatori di occhiali puliscono le lenti mettendole sotto l'acqua corrente. Ciò richiede un tempo maggiore rispetto all'utilizzo di detergenti professionali, ma raggiunge sicuramente l'effetto desiderato. Per farlo, è sufficiente mettere una goccia di liquido detergente a pH neutro tra le dita fino a formare schiuma poi passare sulle lenti. Quindi risciacquare le lenti sotto acqua corrente e asciugare delicatamente ma accuratamente con un panno in microfibra.

Oltre alle salviette inumidite di ZEISS, lo spray per la pulizia delle lenti di ZEISS in combinazione con un panno in microfibra è un'ottima soluzione per la pulizia casalinga degli occhiali. È altrettanto efficace della pulizia accurata con acqua corrente, ma è molto più veloce. Lo spray si applica sopra un panno di microfibra, non sulle lenti. Le lenti degli occhiali con montatura a giorno presentano fori che nelle lenti per montature standard sono chiusi da viti. La costante penetrazione di liquidi in questi fori può comportare a lungo termine conseguenze negative. È quindi meglio applicare il detergente sul panno per pulizia. In tal modo gli occhiali non vengono danneggiati e l'umidità è comunque sufficiente per rimuovere efficacemente sporco, trucco o grasso.

Nota: anche i panni in microfibra dovrebbero essere lavati regolarmente, preferibilmente in acqua a non più di 40°C e senza ammorbidente. Altrimenti al successivo utilizzo i panni lasceranno aloni sulle lenti.

3. Pulizia delle montature – cosa raccomandano gli esperti?

Una cura non corretta può danneggiare anche la montatura.
I seguenti suggerimenti assicurano che la montatura rimanga in perfetto stato come il giorno in cui l'avete acquistata.

  • Acqua corrente tiepida e una goccia di detergente a pH neutro assicurano una buona pulizia. Durante la pulizia tenete sempre gli occhiali dai lati della montatura. Ciò aiuta a evitare la deformazione o, peggio ancora, la rottura della montatura.
  • Per motivi igienici si raccomanda anche di pulire periodicamente i lati della montatura e i naselli. Questo migliora anche la vestibilità degli occhiali, poiché la rimozione di sostanze grasse ne previene lo scivolamento.

4. La cura speciale offerta da un pulitore a ultrasuoni

L'uso di pulitori a ultrasuoni rappresenta la migliore garanzia di una pulizia completa. Questo è il modo più delicato ed efficace per rimuovere lo sporco. Occorrono solo un paio di minuti per riportare le lenti e le montature al loro antico splendore. L'importante è cambiare regolarmente l'acqua nel pulitore. Attualmente questo servizio è offerto dalla gran parte dei centri ottici.

Esistono anche pulitori ad ultrasuoni che possono essere acquistati per un uso personale. Consigliamo di fare molta attenzione nella scelta di un dispositivo di qualità e nel seguire fedelmente le istruzioni di utilizzo date.

Il modo giusto di riporre gli occhiali

Gli occhiali meritano una custodia adeguata! È bene conservare sempre gli occhiali in una custodia rigida. Se non si ha una custodia rigida a portata di mano, metterli in un luogo sicuro con le lenti rivolte verso l’alto. Inoltre è importante assicurarsi che gli occhiali non siano esposti a caldo estremo. Temperature superiori agli 80°C possono danneggiare anche le lenti o le montature più robuste. Soprattutto le lenti in plastica non devono essere esposte a temperature elevate. Ciò potrebbe avere un effetto negativo sulla durata del trattamento delle lenti (ad esempio il trattamento antiriflesso). Variazioni estreme di temperatura possono inoltre causare fessure superficiali dovute alle diverse strutture della lente di base e del trattamento. Pertanto, né la custodia né gli occhiali dovrebbero essere lasciati per lunghi periodi in una sauna o sul cruscotto dell'auto in estate o vicino a fonti di calore (es. forni, camini).

Come tenere gli occhiali puliti e privi di graffi più a lungo

Una cura perfetta delle lenti non protegge solo la visione, ma anche le lenti stesse. Trattamenti speciali per lenti con uno strato protettivo duro e un effetto perlato (come DuraVision® Platinum from ZEISS) rendono le lenti estremamente resistenti e fanno sì che sporco, polvere e umidità aderiscano alla superficie meno facilmente. Il vantaggio è che le lenti rimangono pulite più a lungo e sono molto più facili da pulire, oltre che durare più a lungo.

Trova un Centro Ottico ZEISS vicino a te

Articoli correlati

Come prendersi cura delle proprie lenti per occhiali? Se ci si prende cura dei propri occhiali, è più facile mantenerli belli a lungo e vederci bene. Ecco i nostri suggerimenti.

Salute + prevenzione 16-ott-2017

Tag:

Massima trasparenza per i portatori di occhiali Salviette ZEISS per la pulizia delle lenti per occhiali e altre superfici ottiche.

Salute + prevenzione 16-ott-2017

Tag:

Prodotti correlati