Lenti con tecnologia i.Scription®

Immagini ancora più nitide, brillanti e ad elevato contrasto

Di notte oppure all’alba o al tramonto, molte persone non riescono a vedere come durante il giorno quando le pupille sono dilatate. Tuttavia, la tradizionale refrazione soggettiva viene eseguita in condizioni di illuminazione normale con le pupille contratte. Solo con la refrazione oggettiva è possibile, attraverso la tecnologia del fronte d’onda di ZEISS i.Profiler®plus, misurare anche la performance visiva con pupille contratte. In questo modo l’Ottico-Optometrista è in grado di analizzare il profilo di ogni singolo occhio ed ordinare lenti realizzate con tecnologia ZEISS i.Scription®. Queste lenti non solo migliorano la scarsa visione durante le ore notturne ed al crepuscolo, ma possono incrementare il contrasto e la nitidezza della visione.

Vantaggi

La nuova generazione dell’ottimizzazione delle lenti

  • L’uso della tecnologia del fronte d’onda consente la misurazione di tutte le aberrazioni degli occhi (anche le aberrazioni di ordine superiore).
  • Se necessario, è possibile sviluppare e produrre lenti ottimizzate con proprietà speciali per la visione in ambienti a basso contrasto, p. es. di notte, all’alba o al tramonto.
  • Il risultato: migliore contrasto e straordinaria profondità di campo.
  • Ulteriore vantaggio: maggiore sicurezza in condizioni di illuminazione sfavorevoli.

Tecnologia innovativa per una migliore visione notturna ed al crepuscolo

La visione notturna ed al crepuscolo rappresenta una sfida per i nostri occhi. Durante la guida notturna i nostri occhi sono esposti ad un maggiore abbagliamento dovuto, ad esempio, ai veicoli in avvicinamento. Sono molte le persone ad avere grandi difficoltà nella guida notturna.

Lo sapevi che la tua performance visiva può essere diversa durante la guida notturna? La refrazione oggettiva è in grado di misurare questa performance visiva, consentendo l’ottimizzazione degli occhi grazie alla tecnologia i.Scription.

Una lente ottimizzata con i.Scription® può migliorare la visione notturna

La visione con lenti tradizionali La visione con i.Scription®
La visione con lenti tradizionali
La visione con i.Scription®

Perfetta sinergia: i.Profiler®plus ed i.Scription® di ZEISS

La refrazione soggettiva, ovvero la procedura effettuata dall’Ottico-Optometrista o dal Medico Oculista per determinare la prescrizione, viene effettuata generalmente di giorno. I pazienti devono svolgere un ruolo attivo e descrivere che cosa vedono quando indossano le diverse lenti di prova. Le pupille sono contratte poiché sono presenti condizioni di illuminazione diurne. In altre parole, nella misurazione viene presa in considerazione la visione di giorno.

La misurazione effettuata con i.Profiler Plus è invece oggettiva. Il cliente, dopo essersi appoggiato all’apposita mentoniera, guarda con l’occhio nel sistema di misura per un periodo di tempo molto breve. In una manciata di secondi, la tecnologia del fronte d’onda analizza 1.500 punti di misura ed effettua la mappatura delle retine dei due occhi. In questo modo, l’Ottico-Optometrista è in grado di analizzare il potenziale di visione di notte con le pupille dilatate.

Le misurazioni individuali vengono integrate nella produzione delle lenti insieme ai valori misurati durante la refrazione soggettiva. È quindi possibile produrre lenti personalizzate con tecnologia i.Scription in grado di migliorare notevolmente non solo la visione notturna ma anche la percezione dei contrasti e colori.

Refrazione oggettiva con i.Profiler®
Refrazione oggettiva con i.Profiler®
Trova un Centro Ottico ZEISS vicino a te