DuraVision Platinum di ZEISS

DuraVision® Platinum di ZEISS

Il trattamento Premium di ZEISS

Per affrontare la vita di tutti i giorni, sono necessarie lenti che abbiano una elevata resistenza alle abrasioni, resistenti allo sporco e facili da pulire. Per questo motivo sono stati realizzati i trattamenti di indurimento e antiriflesso delle lenti, anche se le performance di questi trattamenti possono essere molto differenti.

Quali sono le caratteristiche che contraddistinguono le lenti ZEISS con trattamento antiriflesso DuraVision® Platinum? Queste lenti sono molto resistenti all’usura, allo sporco ed estremamente facili da pulire, oltre ad offrire proprietà antiriflesso di qualità superiore. Un nuovo sistema di compattamento degli strati di rivestimento con tecnologia a bombardamento ionico si traduce in una superficie della lente che è tre volte più resistente rispetto alla precedente generazione di trattamenti antiriflesso applicati a lenti organiche ZEISS e il 35% più resistente rispetto al trattamento antiriflesso utilizzato su lenti minerali ZEISS*. Le lenti ZEISS con trattamento antiriflesso DuraVision®Platinum hanno anche un aspetto estetico più gradevole, con una colorazione dal discreto riflesso residuo blu, in grado di riflettere oltre il 20% di luce in meno rispetto alle tradizionali lenti ZEISS con trattamento antiriflesso verde.

  • Vantaggi
    Più robuste

    Il confronto: senza DuraVision®Platinum** (2° immagine, a sinistra) e con DuraVision®Platinum (2° immagine, a destra).

    1. Maggiore resistenza

    Le nuove lenti ZEISS con trattamento AR DuraVision® Platinum sono tre volte più resistenti rispetto alla precedente generazione di trattamenti antiriflesso applicati a lenti organiche ZEISS1 e il 35% più resistenti rispetto al trattamento antiriflesso utilizzato su lenti minerali ZEISS2.

    Resistenti allo sporco

    Il confronto: senza DuraVision®Platinum** (2° immagine, a sinistra) e con DuraVision®Platinum (2° immagine, a destra).

    2. Resistente allo polvere

    Il brevettato quinto strato3 antistatico allontana l’ elettricità statica dalla superficie. Questo impedisce l’accumulo di elettricità statica prodotta pulendo la superficie della lente; in questo modo la lente non attrae polvere e sporcizia, consentendole di rimanere pulita più a lungo.

    Facili da pulire

    Il confronto: senza DuraVision®Platinum** (2° immagine, a sinistra) e con DuraVision®Platinum (2° immagine, a destra).

    3. Molto facili da pulire

    Il nuovo “Super CleanCoat” rende le lenti ZEISS con trattamento antiiflessoDuraVision® Platinum molto facili da pulire, poiché è oleo e idro-repellente. Le lenti con alti angoli di contatto respingono sostanze oleose e acqua in modo più efficace. Con il nuovo “Super CleanCoat” l’angolo di contatto è maggiore di 110° (nelle lenti prive di trattamento Super CleanCoat l’angolo è di circa 95°).

    Proprietà antiriflesso

    Il confronto: senza DuraVision®Platinum** (2° immagine, a sinistra) e con DuraVision®Platinum (2° immagine, a destra).

    4. Proprietà antiriflesso

    Il nuovo colore dal discreto riflesso residuo blu è in grado di riflettere oltre il 20% in meno rispetto alle tradizionali lenti ZEISS con trattamento antiriflesso verde.

    **Rispetto alle lenti convenzionali

     

  • Dettagli

    Scoprite la tecnologia alla base del trattamento di indurimento di DuraVision® Platinum

    Strati del trattamento

    Strati del trattamento

    Costituito da nove strati ultrasottili, un sistema integrato di strati di trattamento densamente compattati utilizzando la deposizione assistita da bombardamento ionico si traduce in una superficie della lente che è tre volte più dura della generazione precedente di lenti1 in plastica ZEISS con trattamento indurente e antiriflesso (AR) e il 35% più dure delle lenti2 (in vetro) minerali con trattamento AR.

    Tecnologie

    Tecnologia convenzionale vs. DuraVision®Platinum

    Il segreto della resistenza: bombardamento ionico

    Gli ioni, colpendo la superficie della lente, trasferiscono la propria energia cinetica alle molecole del rivestimento superficiale.
    Il risultato: gli strati del trattamento sono densamente più compatti e coesi tra loro.

    Perché scendere a compromessi per quanto riguarda robustezza, resistenza allo sporco e facile pulizia quando sono disponibili le nuove lenti ZEISS con trattamento antiriflesso DuraVision® Platinum? 

  • Serie di test

    Le lenti ZEISS più resistenti mai realizzate.

    Tre domande - tre risposte:

     

    1. Che cos’è esattamente una lente “resistente”?
      Le lenti devono essere sufficientemente robuste per resistere all'usura provocata dall'uso quotidiano. Più la superficie della lente è resistente, più le lenti sono robuste.

    2. Come viene definita la resistenza di una lente?
      Per trovare il modo migliore di realizzare il trattamento antiriflesso ZEISS più resistente mai ottenuto per DuraVision® Platinum, abbiamo preso in considerazione i seguenti fattori:
      - Altri settori high-tech
      - La vita quotidiana di chi porta gli occhiali

    3. Qual è la performance di DuraVision® Platinum in termini di robustezza?
      DuraVision® Platinum ha mostrato performance superiori alle precedenti generazioni di trattamenti antiriflesso ZEISS nei seguenti test:
      - test di resistenza high-tech
      - test di simulazione della vita reale
      - test di Bayer

    Il test è stato eseguito in base alla norma: DIN ISO 14577

    Seguendo la procedura di misurazione descritta nella norma DIN ISO 14577 abbiamo utilizzato uno strumento detto “di indentazione” per valutare due proprietà fondamentali di DuraVision® Platinum:

     

    Abbiamo misurato la resistenza alle abrasioni in un intervallo di profondità di ca. 200 nanometri, il più critico per quanto riguarda i graffi visibili:

    per produrre graffi che si estendono ad una profondità superiore ai 200 nm critici sotto la superficie del trattamento, con DuraVision Platinum è necessario applicare forze superiori rispetto ai trattamenti antiriflesso ZEISS convenzionali con riflesso residuo verde.

    Contemporaneamente, abbiamo misurato anche la forza necessaria per rompere completamente il trattamento:

    La forza richiesta per produrre una rottura del trattamento è aumentata da 211 µN (trattamenti ZEISS convenzionali) a 316 µN.
    Strumenti high-tech per lo sviluppo di DuraVision® Platinum

    Strumenti high-tech per lo sviluppo di DuraVision® Platinum

    La tecnologia: un “nano-indenter” ad alta risoluzione

     

    Che cosa abbiamo migliorato: la robustezza della superficie e la resistenza alla rottura del trattamento

     

    Le novità:
    Una tecnologia simile è stata utilizzata a livello internazionale in molti settori diversi, nei quali la durezza delle superfici dei materiali riveste un ruolo importante, ad esempio nello sviluppo e nella produzione di moderni strumenti di precisione. Fino ad ora, però, non era stato possibile applicarla alle lenti.

     

    All’avanguardia nella ricerca:
    Recentemente, è stato sviluppato uno strumento di indentazione sufficientemente preciso per gli strati di trattamento estremamente sottili delle lenti per occhiali che è stato immediatamente integrato nel laboratorio di ricerca ZEISS per realizzare il trattamento antiriflesso ZEISS più resistente mai prodotto: DuraVision® Platinum.

    SDWT (Standardized Dirt Wiping Test): il test che simula la vita reale.

    SDWT (Standardized Dirt Wiping Test): il test che simula la vita reale.

    600 cicli di pulizia con 4 kg di pressione: le lenti con trattamento DuraVision® Platinum sembrano ancora nuove.
     

    Nella vita quotidiana, la maggior parte dei graffi viene generata quando le lenti vengono pulite con un panno: può trattarsi di particelle di sporco abrasive presenti sulla lente quando si inizia a pulirla oppure presenti sul panno stesso. Nel test SDWT abbiamo impiegato un panno sporcato appositamente per simulare i danni prodotti durante la pulizia della lente:
     

    • Procedura di pulizia utilizzando un panno con polvere o sporco normali
    • Miglioramento della resistenza ai graffi di DuraVision® Platinum rispetto alle precedenti generazioni di trattamento antiriflesso ZEISS dopo 600 cicli di pulizia con 4 kg di pressione.

    Precedente generazione di trattamento antiriflesso ZEISS: Punteggio del test di Bayer < 3 - Il trattamento antiriflesso viene rimosso per abrasione dalla superficie e ne consegue una forte generazione di luce diffusa

    Precedente generazione di trattamento antiriflesso ZEISS: Punteggio del test di Bayer < 3 - Il trattamento antiriflesso viene rimosso per abrasione dalla superficie e ne consegue una forte generazione di luce diffusa

    DuraVision® Platinum di ZEISS: Punteggio del test di Bayer > 10 - L’azione abrasiva si limita a produrre solamente linee sottili sul trattamento. Il trattamento non viene rimosso e viene generata meno luce diffusa

    DuraVision® Platinum di ZEISS: Punteggio del test di Bayer > 10 - L’azione abrasiva si limita a produrre solamente linee sottili sul trattamento. Il trattamento non viene rimosso e viene generata meno luce diffusa

    Test di Bayer (procedura COLTS)

    • Il test di Bayer misura la resistenza all’abrasione di una superficie (trattata) rispetto ad una sostanza abrasiva che viene fatta oscillare (sabbia o similare).
    • Il danno alla superficie viene valutato in base all’aumento della luce diffusa derivante dall'abrasione.
    • Per eseguire il test si utilizzano diverse procedure.
    • Abbiamo seguito la procedura definita dai laboratori COLTS. (I laboratori COLTS sono una struttura indipendente con sede negli Stati Uniti che effettua test sulle lenti oftalmiche).
       

    3 volte più resistenti delle lenti ZEISS con trattamento antiriflesso della precedente generazione ed il 35% più resistenti delle lenti minerali ZEISS

    Un microscopio elettronico con ingrandimento 3000x consente di apprezzare visibilmente i vantaggi di DuraVision® Platinum. Mentre la precedente generazione di trattamenti ZEISS era soggetta a lacerazione e rimozione, con DuraVision® Platinum si notano solo delle linee sottili. Inoltre, è minore la luce diffusa generata e il punteggio del test Bayer è superiore.

1 Lenti ZEISS 1.67 con trattamento AR DuraVision® Platinum paragonate alle stesse lenti con trattamento LotuTec®; negli Stati Uniti rispetto a Carat Advantage.
2 Lenti ZEISS 1.5 con trattamento AR DuraVision® Platinum paragonate a ZEISS SV Minerale 1.5 con trattamento Super ET*.
3 N. di brevetto U.S.A. 6,852,406.


* Misurata con il Bayer test, effettuato utilizzando la procedura operativa standard COLTS e l’abrasivo raccomandato da COLTS.