La storia in pillole: divisione forzata

1945 Distruzione parziale della fabbrica di Jena durante la guerra. Le truppe americane prendono con sè 126 membri del personale di direzione e scienziati per tenerli nelle loro aree occupate.
1946 Nella nuova azienda fondata e nominata “Optische Werke Oberkochen” – in seguito diventata Carl Zeiss – i dirigenti trasferiti continuano a far funzionare l’azienda di fondazione.
1948 Espropriazione degli stabilimenti Zeiss e Schott dalla Fondazione Carl Zeiss a Jena. Entrambe diventano aziende di proprietà dello stato: la VEB (azienda delle persone) Carl Zeiss JENA e la VEB Jenaer Glaswerk.
1949 Heidenheim diventa la sede legale della Fondazione Carl Zeiss. Le aziende Zeiss in Germania Est e Ovest diventano leader nella tecnologia ottica nei loro rispettivi emisferi.
1965 La VEB Carl Zeiss JENA diventa azienda leader nella meccanica di precisione e prodotti ottici in Germania dell’Est.
1971 Accordo di Londra tra le due Società per controllare l’uso dei nomi e dei marchi che contengono la componente “Zeiss”.