"Non dobbiamo fermarci mai"

Corsi di formazione per l'assicurazione della qualità di ZEISS Assicurare i processi di misurazione presso ZF Friedrichshafen

Presso la ZF Friedrichshafen AG, la produzione di piccole serie e di prototipi sottopone il controllo qualità a sfide sempre nuove; ogni giorno è necessario creare programmi di misura per i componenti nuovi. Il metrologo di ZF, Mehmet Akol, accetta queste sfide con inestinguibile curiosità e si avvale dell'aiuto offerto dai corsi di formazione ZEISS.

Come ZF Friedrichshafen ha successo con ZEISS Solutions:
ZEISS PRISMO
Corsi di formazione AUKOM
ZEISS Corsi di formazione software
Successo:
  • Formazione coerente dei dipendenti in metrologia
  • Miglioramento della comunicazione e del lavoro di squadra con la produzione
  • Standardizzazione dei controlli di qualità

Corsi di formazione per l'assicurazione della qualità di ZEISS Assicurare i processi di misurazione presso ZF Friedrichshafen

Che si tratti di parti per un autobus, un treno o una nave, la produzione di piccole serie e prototipi di ZF Friedrichshafen AG realizza una vasta gamma di tecnologie per trasmissioni e telai. Cosa c'è di speciale? I lotti comprendono da una a 50 unità e i requisiti relativi ai singoli componenti sono elevati. I prototipi devono essere rapidamente utilizzabili e parti perfettamente funzionanti devono essere inviate al cliente senza preavviso. Ecco perché il controllo qualità è fondamentale in questo tipo di lavoro. Uwe Ersing, responsabile del controllo qualità della produzione di piccole serie e di prototipi presso Commercial Vehicles and Special Driveline Technology, afferma: "I programmi di misura sono compilati centralmente per la produzione in serie. Il mio staff deve compilare continuamente nuovi programmi di misura, applicando requisiti diversi a componenti diversi. I gearboxes per la tecnologia marina, ad esempio, sono soggetti alle normative delle società di classificazione. Ciò si traduce in specifiche rigorose per documentare le misurazioni". Il controllo qualità è affidato a 32 dipendenti, 13 dei quali metrologi. Mehmet Akol è uno di loro. Negli ultimi sette anni ha lavorato in metrologia e il continuo mutamento dei requisiti è per lui fonte di motivazione.

Nella produzione di piccole serie e di prototipi è necessario misurare nuovi componenti ogni giorno
Nella produzione di piccole serie e di prototipi è necessario misurare nuovi componenti ogni giorno.
Mehmet Akol lavora presso ZF a Friedrichshafen da sette anni.
Mehmet Akol lavora presso ZF a Friedrichshafen da sette anni.

Spinto dalla sete di conoscenza

Akol entrò a far parte di ZF Friedrichshafen AG dieci anni fa, lavorando inizialmente nella produzione delle trasmissioni. Ogni giorno doveva rilevare i dati di misura per il controllo qualità. Se questi erano in conflitto con i risultati ottenuti dal suo centro di lavorazione, Akol non si accontentava di spiegazioni semplici: "Ho sempre voluto sapere quali erano i metodi e i criteri che consentivano di ottenere i risultati di misura. Ponevo continuamente domande e per questo ho attirato tanta attenzione sui miei controlli di qualità". Ciò indusse Akol a passare alla metrologia tre anni dopo; ma anche qui non si accontentava facilmente dei risultati ottenuti: "Tutti possono condividere un risultato, ma si deve sapere perché si è giunti a tale risultato e come questo deve essere valutato. Solo allora può essere prezioso per il lavoratore". Ha sempre messo in discussione processi e risultati e voleva scoprire in che modo venivano ottenuti. La sua curiosità lo ha portato a frequentare il suo primo seminario AUKOM presso ZEISS nel 2014, a cui hanno fatto seguito AUKOM Stage 2 e 3 e AUKOM Form and Location. Ha inoltre partecipato a ulteriori seminari su CALYPSO, GEAR PRO e sulla programmazione offline. Ha persino ricevuto una formazione su un argomento speciale, l'analisi di Fourier.

Non dobbiamo fermarci mai. Le richieste nel nostro settore stanno cambiando troppo in fretta."

Uwe Ersing, Head of Quality Control

Programma di formazione continua per la metrologia a coordinate

Nonostante Akol abbia partecipato a molti seminari, ottenendo una cartella piena di certificati, non si ritiene assolutamente arrivato. La sete di conoscenza di un metrologo sembra non avere limiti: "Gli standard e le specifiche di disegno cambiano e il software viene ulteriormente sviluppato. Vedo continuamente componenti e mi chiedo se sono stati programmati perfettamente". Ersing, che è entrato in ZF 38 anni fa, ha notato un grande interesse per la formazione e lo sviluppo fra i suoi dipendenti più giovani, e li sostiene incondizionatamente. "Non dobbiamo fermarci mai. Le richieste nel nostro settore stanno cambiando troppo in fretta" afferma. Ecco perché la formazione continua occupa un posto speciale nell'assicurazione della qualità di ZF. Ogni nuovo metrologo che lavora su macchine di misura a coordinate 3D trascorre i primi sei mesi lavorando su misure-campione che gli servono da formazione prima di completare i seminari AUKOM 1 e 2. Nel tentativo di aumentare l'efficienza e uniformare le procedure di metrologi provenienti da diversi siti e aree, ZF ha deciso di tenere questi sessioni di formazione all'interno. I seminari AUKOM 1 e 2 si svolgono a Friedrichshafen due volte all'anno, e sono tenuti da un istruttore ZEISS.

I vantaggi: standardizzazione e comunicazione

Ersing ritiene che questo tipo di formazione continua, ovvero la standardizzazione delle ispezioni di qualità, sia molto vantaggioso: "È importante che i nostri programmi di misura siano strutturati allo stesso modo. Senza una formazione così armonizzata, dieci metrologi che misurano lo stesso componente potrebbero fornirci risultati di misura diversi". I seminari offrono un ulteriore vantaggio per l'assicurazione qualità nella produzione di piccole serie: la comunicazione e il lavoro di squadra con la produzione sono nettamente migliorati. Se i risultati di misurazione vengono messi in dubbio dalla produzione, i metrologi sono in grado di spiegarli e giustificarli molto meglio ai loro colleghi. Ciò ha anche migliorato il lavoro di squadra tra i due reparti. Inoltre, i metrologi sono ora coinvolti più spesso nella risoluzione dei problemi e hanno la possibilità di verificare quali siano le potenziali fonti di errore. "Componenti e disegni stanno diventando sempre più complessi. Se un metrologo scopre che il risultato di misurazione non è corretto, analizza prima il risultato e non il componente. È quello che capitava anche a me, ed è per questo che una buona comunicazione è essenziale. Lavoro con i miei colleghi del centro di lavorazione per trovare una soluzione ottimale" afferma Akol.

In attesa di essere misurati: rotori per l'intarder sviluppato da ZF
In attesa di essere misurati: rotori per l'intarder sviluppato da ZF
La Produzione di piccole serie e prototipi realizza una vasta gamma di tecnologie per trasmissioni e telai.
La Produzione di piccole serie e prototipi realizza una vasta gamma di tecnologie per trasmissioni e telai.

Ogni giorno nuove sfide

Questo è esattamente ciò che ama del suo lavoro: "Ho bisogno di sfide quotidiane associate all'assicurazione qualità per la produzione di piccole serie. È sempre entusiasmante compilare un programma di misura per un nuovo componente. È importante notare le caratteristiche speciali del componente, posizionarlo e fissarlo correttamente sulla macchina di misura e definire i diversi parametri, come la velocità di misurazione. Questo normalmente deve anche avvenire con scadenze relativamente strette. Questo limita il tempo di cui disponiamo per l'operazione di misura e richiede un processo ottimizzato per il programma di misura. Tanto più è complessa l'operazione, quanto più è divertente!" Fare domande, accettare nuove sfide e acquisire nuove conoscenze, tutto ciò fa parte del lavoro di Akol e ha aiutato lui e il controllo qualità di ZF a compiere progressi considerevoli. Per Akol, non andare avanti significherebbe restare indietro.
 

Informazioni su ZF Friedrichshafen

ZF è leader mondiale nella tecnologia delle trasmissioni e dei telai, nonché nella tecnologia di sicurezza attiva e passiva. L'azienda ha una forza lavoro globale di 146.000 dipendenti con circa 230 sedi in circa 40 paesi. Nel 2017, ZF ha raggiunto un fatturato di 36,4 miliardi di euro e come tale, è uno dei maggiori fornitori automobilistici al mondo.