ZEISS a ESCRS & EURETINA 2018

In occasione dell'ESCRS, ZEISS ha presentato soluzioni digitali data-driven integrate

Per migliorare la cura degli occhi, passo dopo passo

In occasione dell'esposizione organizzata dall'European Society of Cataract & Refractive Surgeons (ESCRS) e dall'European Society of Retina Specialists (EURETINA), ZEISS ha presentato il suo portafoglio digitale multipiattaforma per le applicazioni oftalmiche in grado di offrire sostegno ai medici nella gestione delle malattie, per poter aiutare i pazienti in modo più efficiente, passo dopo passo – dalla valutazione al trattamento, passando per la diagnosi.

  • ZEISS ha annunciato quali saranno i prossimi sviluppi nella cura multimodale presentando la piattaforma di Integrated Diagnostic Imaging (IDI), una soluzione digitale avanzata in grado di aiutare i medici a sviluppare piani di azione ottimali e personalizzati, dalla diagnosi al trattamento.
  • ZEISS ha inoltre presentato le novità in termini di innovazione per la gestione dell'astigmatismo: il nuovo IOLMaster® 700 con cheratometria totale (TK - Total Keratometry), consentirà ai chirurghi della cataratta di misurare precisamente la superficie posteriore della cornea, invece di basarsi su delle semplici supposizioni; mentre la IOL AT LARA® Toric EDoF metterà a disposizione una nuova categoria di IOL toriche, dedicate ai pazienti con uno stile di vita attivo.
  • L'azienda ha festeggiato inoltre una nuova pietra miliare nella chirurgia refrattiva, raggiungendo quota 1,5 milioni di trattamenti SMILE® effettuati finora, in oltre 70 paesi di tutto il mondo.
     

VIENNA / AUSTRIA, 21 settembre 2018

In occasione dell'esposizione ESCRS & EURETINA, il gruppo di ZEISS Medical Technologies ha presentato le sue nuove soluzioni diagnostiche digitali per le patologie della retina e per il glaucoma, nonché nuove opzioni per la gestione dell'astigmatismo nella chirurgia della cataratta.

"La digitalizzazione nella cura degli occhi offre ai medici soluzioni integrate e data-driven che permettono loro di aiutare i pazienti, passo dopo passo," afferma Jim Mazzo, Global Preseident Ophthalmic Device di Carl Zeiss Meditec. “Il nostro ampio portafoglio offre un approccio connesso e multimodale nella gestione dei dati del paziente che va dalla valutazione al trattamento passando per la diagnostica,” ha dichiarato Mazzo.

La piattaforma di Integrated Diagnostic Imaging (IDI) è una soluzione digitale che integra e trasforma i dati raccolti dai dispositivi diagnostici, combinando diverse modalità per effettuare semplici valutazioni personalizzate e aiutare i medici a scegliere il trattamento migliore, in modo più veloce ed efficiente. L'IDI funziona perfettamente con gli strumenti di riferimento di ZEISS, quali CIRRUS OCT, Humphrey® Field Analyzer HFA3, la fotocamera retinica ultra-widefield CLARUS® 500 e il nuovo laser terapeutico verde VISULAS.

Secondo il medico chirurgo esperto di chirurgia vitreoretinica Peter A. Karth, MD, MBA, questa integrazione è cruciale per individuare, diagnosticare e trattare le malattie retiniche. “Una delle maggiori difficoltà di oggi nella gestione dei disturbi della retina è la visualizzazione e l’integrazione di immagini multimodali per poter eseguire una valutazione efficace e completa del disturbo maculare, sopratutto in quegli studi medici in cui vige un ritmo di lavoro serrato," afferma Karth. “Per me la piattaforma di Integrated Diagnostic Imaging di ZEISS è una componente chiave nella gestione del paziente, in grado di offrirmi l'integrazione dei dati di cui ho bisogno per prendere le decisioni migliori per i miei pazienti", ha aggiunto.

Durante l'ESCRS è stata presentata ai chirurghi della cataratta anche la nuova soluzione di ZEISS per la gestione dell'astigmatismo. L'inserimento della cheratometria totale (TK) nello IOLMaster® 700 Swept Source Biometry consentirà ai chirurghi della cataratta di misurare precisamente la superficie posteriore della cornea, invece di basarsi su delle semplici supposizioni, aiutando così a ottenere risultati migliori. In aggiunta alle sue IOL toriche monofocali (AT TORBI®) e trifocali (AT LISA® tri toric), ZEISS ora introduce la IOL AT LARA® Toric nella categoria Extended Depth of Focus (EDoF), offrendo così ai chirurghi una nuova opzione per i pazienti astigmatici con uno stile di vita attivo che hanno la necessità di fare a meno degli occhiali per lontano e a distanza intermedia.

Il capo chirurgo dell'Augentagesklinik Rheine, Florian Kretz, ha impiantato la AT LARA in uno dei membri del suo staff. Essendo stato uno dei primi a farne uso, Kretz ha affermato: "La AT LARA toric è stata la scelta migliore per il mio manager refrattivo, in quanto la sua routine richiede una vista perfetta."

ZEISS sta inotre espandendo la gestione dell'astigmatismo con un nuovo sistema di calcolo delle IOL online, Z CALC. Questa novità aggiorna l'algoritmo prendendo in considerazione anche l'astigmatismo corneale posteriore, rendendo il sistema compatibile con la nuova misurazione IOLMaster TK, facile da usare, con in più la possibilità di calcolare le condizioni degli occhi post-LASIK.

"Le soluzioni digitali possono aiutare i medici ad affrontare numerose sfide e i problemi che insorgono nella pratica quotidiana," afferma il dott. Ludwin Monz, Presidente e CEO di Carl Zeiss Meditec. "Una digitalizzazione integrata attraverso l'intero processo, in ogni fase, dalla diagnostica al trattamento, può aiutare i medici ad aumentare l'efficacia clinica e migliorare le prestazioni per aiutare al meglio i pazienti."

Mantenendo salda la posizione di leader nella correzione laser della vista, l'azienda festeggia inoltre il raggiungimento della quota 1,5 milioni di procedure SMILE (Small Incision Lenticule Extraction) eseguite dai migliori chirurghi refrattivi di tutto il mondo. Utilizzando il laser a femtosecondi VisuMax® di ZEISS, SMILE® mette a disposizione dei chirurghi refrattivi un'opzione aggiuntiva e comprovata per la correzione della vista mediante laser. E' appena iniziato un nuovo trial clinico per l'utilizzo di SMILE in pazienti ipermetropi. Oltre 1700 chirurghi in 70 paesi effettuano al momento interventi SMILE®.

Contatto per la stampa: 

Dott. Jochen Tham
Responsabile Comunicazioni Marketing
Carl Zeiss Meditec AG
Telefono: +49 (0)7364 206-756
E-mail: press .meditec @zeiss .com


Contatti per gli investitori:

Sebastian Frericks
Direttore Relazioni con gli investitori
Carl Zeiss Meditec AG
Telefono: +49 (0)3641 220-116
E-mail: investors .meditec @zeiss .com
www.zeiss.com/press
 

 

Breve profilo di Carl Zeiss Meditec AG:

Carl Zeiss Meditec AG (ISIN: DE 0005313704), il gruppo ZEISS per le tecnologie medicali, è quotata nel listino SDAX e TecDAX della Borsa Tedesca ed è una delle aziende leader in tecnologie medicali. L’azienda fornisce tecnologie innovative e soluzioni applicative su misura con l’obiettivo di aiutare i medici a migliorare la qualità di vita dei loro pazienti. L’azienda offre soluzioni complete, compresi impianti e materiale di consumo, per la diagnosi e il trattamento di patologie oculari. L'azienda realizza innovative soluzioni di visualizzazione nel campo della microchirurgia. Con circa 3.000 dipendenti in tutto il mondo, il Gruppo ha generato entrate per 1.189,9 milioni di € nell'esercizio 2016/17 (al 30 settembre).

IL Gruppo ha sede a Jena, in Germania, e ha controllate in Germania e all’estero; oltre il 50 percento dei suoi dipendenti risiedono negli Stati Uniti, in Giappone, Spagna e Francia. Il centro dedicato all’applicazione e alla ricerca (Center for Application and Research, CARIn) con sede a Bangalore, India, e il Centro delle innovazioni nel campo di ricerca e sviluppo (Carl Zeiss Innovation Center for Research and Development) di Shanghai, Cina, rafforzano la presenza dell’azienda in queste economie in rapida crescita. Circa il 41 percento delle azioni di Carl Zeiss Meditec AG è free float. Il restante 59 percento circa è detenuto da Carl Zeiss AG, uno dei gruppi leader mondiali nei settori dell’ottica e dell’optoelettronica.

Per maggiori informazioni, consultare il sito: www.zeiss.com/med