Grazie al nuovo microscopio con OCT intraoperatorio, ZEISS consente ai chirurghi di visualizzare le strutture oculari trasparenti

JENA/Germania, 17.03.2014.

ZEISS, società che si occupa di tecnologie medicali, è stata la prima azienda produrre il microscopio operatorio e la prima a sviluppare la tecnologia OCT per applicazioni oftalmiche. Coniugando questi due standard di riferimento in un unico sistema, ZEISS è ancora una volta la prima azienda ad introdurre un microscopio chirurgico con OCT intraoperatorio integrato; nasce così OPMI LUMERA® 700 e RESCAN™ 700, il quale offre ai chirurghi una visualizzazione del campo operatorio con sovrapposizione dell'immagine OCT intraoperatorio. Massima qualità all’interno del campo di visione, senza necessità d'interrompere l’intervento.

I chirurghi sono ora in grado di visualizzare durante l'intervento, anche le strutture trasparenti dell’occhio, monitorarne l’avanzamento e verificare i risultati clinici in sala operatoria. “Grazie alla nuova soluzione di ZEISS, per la prima volta abbiamo uno strumento con OCT completamente integrato nel microscopio” ha dichiarato Susanne Binder MD, Professore e Direttore del Dipartimento di Oftalmologia, Rudolf Foundation Clinic, Clinica Universitaria della Facoltà di Medicina dell’Università di Vienna, che ha supportato lo sviluppo del nuovo dispositivo. Durante il simposio Frankfurt Retina Meeting che si è svolto il 15 e 16 marzo 2014, a Magonza, Germania, il Prof. Ramin Tadayoni dell’ospedale Hôpital Lariboisière, Parigi, Francia ha eseguito un intervento dal vivo con questo nuovissimo prodotto della gamma di microscopi operatori ZEISS.

Attualmente i chirurghi possono avere difficoltà nel visualizzare determinati dettagli anatomici durante l’intervento. Grazie al nuovo strumento di visualizzazione, ZEISS mira a superare questi limiti. “È straordinario: improvvisamente riesci a visualizzare strutture mai viste prima”, ha dichiarato il Prof. Oliver Findl, MD, MBA dell'ospedale Hanusch Krankenhaus di Vienna, Austria. “Per me, il nuovo dispositivo di ZEISS è uno strumento di cui non vorrei più fare a meno”.

Le immagini dell'HD-OCT di ZEISS aggiungono una terza dimensione in tempo reale alle capacità di visualizzazione direttamente nell’oculare. Questo sistema consente ai chirurghi una visione senza precedenti, ovvero di incrementare il numero di strutture visibili, incluse quelle trasparenti nel segmento anteriore e posteriore dell’occhio.

RESCAN 700 e CALLISTO eye® di ZEISS aiutano i chirurghi a concentrarsi maggiormente sulla procedura operatoria, poiché le informazioni strutturali necessarie, acquisite con l'OCT preoperatorio, sono sempre disponibili nell'oculare durante l'intervento. Inoltre, la costante scansione OCT favorisce il conseguimento di migliori risultati sui pazienti, poiché il chirurgo può monitorare l’avanzamento e verificare già durante l’intervento.

Le scansioni OCT possono poi essere archiviate e richiamate per un riesame successivo ed un “fly through” tramite CALLISTO eye di ZEISS. In questo modo, il nuovo dispositivo consente al chirurgo di prendere migliori decisioni durante l’intervento. “Adesso ho a disposizione un numero superiore di informazioni che mi aiutano a decidere se il mio approccio preoperatorio è quello corretto o se devo cambiarlo durante l’intervento”, ha spiegato Marta S Figueroa, MD, PhD dell’ospedale Hospital Universitario Ramón y Cajal, Madrid, Spagna. Il Prof. Findl ha addirittura rivalutato la propria tecnica chirurgica: “Con OPMI LUMERA 700 e RESCAN 700 di ZEISS abbiamo imparato molto sul come migliorare le nostre performance.”

RESCAN 700 è utile per diversi interventi nel segmento anteriore e posteriore dell’occhio con un’ampia gamma di potenziali applicazioni. “Le prime esperienze positive effettuate dai chirurghi con il nostro nuovo OCT intraoperatorio hanno confermato il nostro approccio di fondere due standard di riferimento in un unico sistema. In questo modo siamo in grado di offrire ai nostri clienti uno strumento decisamente superiore per migliorare i risultati sui pazienti. Solo adesso è possibile comprendere il potenziale che questa nuova tecnologia di visualizzazione ha di cambiare la chirurgia oftalmica ed ampliarne le capacità, soprattutto per i chirurghi retinici e della cornea”, ha affermato il Dr. Ludwin Monz, Presidente e CEO Carl Zeiss Meditec AG.

 

Contatto per la stampa:
Sebastian Frericks, Investor Relations, Carl Zeiss Meditec AG
Tel. +49 (0)3641 220-331, e-mail: press .meditec @zeiss .com


Per gli investitori:
Sebastian Frericks, Investor Relations, Carl Zeiss Meditec AG
Tel. +49 (0)3641 220-116, e-mail: investors .meditec @zeiss .com


www.meditec.zeiss.com/press

 

Breve profilo

Carl Zeiss Meditec AG (ISIN: DE 0005313704), registrato nel listino TecDAX della Borsa Tedesca, è una delle società leader nelle Tecnologie Medicali. L’azienda fornisce tecnologie innovative e soluzioni applicative su misura con l’obiettivo di aiutare i medici a migliorare la qualità di vita dei loro pazienti. Offre pacchetti di soluzioni complete per la diagnosi e il trattamento delle patologie oculari, compresi impianti e materiale di consumo. La società realizza innovative soluzioni di visualizzazione nel campo della microchirurgia. La gamma delle soluzioni medico-tecnologiche di Carl Zeiss Meditec è inoltre arricchita da tecnologie promettenti e orientate al futuro quali la radioterapia intraoperatoria. Nell’anno fiscale 2012/2013 (terminato il 30 settembre) gli oltre 2.500 Collaboratori hanno generato entrate per quasi € 906 milioni.

La sede principale di Carl Zeiss Meditec è a Jena, Germania. La società ha controllate in Germania e all’estero; oltre il 50 percento dei suoi Collaboratori sono negli Stati Uniti, Giappone, Spagna e Francia. Il centro dedicato alla ricerca e allo sviluppo, Center for Research and Development (CARIn), con sede a Bangalore, India, ed il Centro delle innovazioni nel campo di ricerca e sviluppo, il Carl Zeiss Innovation Center for Research and Development, con sede a Shanghai, Cina, rafforzano la presenza dell’azienda in queste economie in rapida crescita. Circa il 35 percento delle azioni Carl Zeiss Meditec sono free float. Il restante 65 percento circa è detenuto da Carl Zeiss AG, uno dei gruppi leader mondiali nei settori dell’ottica e dell’optoelettronica. Carl Zeiss offre soluzioni innovative per i mercati orientati al futuro delle soluzioni medicali e per la ricerca, delle soluzioni industriali, dell’ottica di consumo e dei prodotti per il lifestyle. Carl Zeiss AG, Oberkochen, è una società interamente controllata dalla Carl Zeiss Stiftung (Fondazione Carl Zeiss).

Su questo sito Web utilizziamo cookie. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati dai siti Web sul computer dell’utente. Ampiamente utilizzati, i cookie sono strumenti di ausilio per migliorare le pagine e rappresentarle in maniera ottimizzata. Consultando le nostre pagine l’utente acconsente al loro impiego. Di più
Di più OK