Back To Top
Varie

ZEISS Prodotti

Informazioni essenziali sui prodotti da vista e oftalmici ZEISS: Lenti ZEISS, Trattamenti e lenti colorate & Strumenti

Di più

Contattaci

Sei interessato ad una partnership con Carl Zeiss Vision o sei già cliente di prodotti Carl Zeiss Vision e hai domande da sottoporci?

Di più

Temi

Varie

Molto spesso è possibile produrre lenti che non rientrano nella gamma di quelle standard. In ogni caso individuale, il nostro servizio di assistenza tecnica verifica se la produzione della versione non standard richiesta è opportuna e possibile dal punto di vista della fattibilità. Di seguito è disponibile una panoramica delle possibili lenti a produzione speciale.

1. Spessore

Spessore non standard

Spessore non standard

In alcuni casi è consigliabile incrementare lo spessore al bordo delle lenti positive per il montaggio di montature rimless. Se l’Ottico-Optometrista specifica espressamente che l’ordine riguarda una montatura nylor o rimless, ZEISS procederà automaticamente alla produzione di uno spessore minimo al bordo di 1,5 mm.

Se è richiesto uno spessore specifico nell’area in cui viene effettuato il foro,
sono necessarie le seguenti informazioni:

  • Centratura
  • Forma della lente
  • Dati della montatura
  • Posizione del foro
  • Potere diottrico e prismatico

ZEISS può quindi utilizzare questi dati per produrre la lente ottimale, su misura per i requisiti richiesti.
Principi di determinazionedellospessore con OPTIMA

Corrispondenza di spessore in presenza di anisometropia

Corrispondenza di spessore in presenza di anisometropia

Una notevole differenza tra il potere diottrico dell’occhio destro e sinistro può comportare una differenza importante nello spessore delle lenti. Per pazienti con una anisometropia elevata, è possibile ottenere la corrispondenza tra la curvatura anteriore e/o lo spessore al centro o al bordo della lente con potere più basso con quella/o con il potere più alto.

Suggerimenti per l’Ottico-Optometrista
Se necessario, sull’ordine della lente va inserito un commento al riguardo. Se, tuttavia, la corrispondenza di spessore deve essere calcolata in modo esatto, a ZEISS sono necessarie le seguenti informazioni:

  • Centratura 
  • Forma della lente
  • Dati della montatura
  • Potere diottrico e prismatico

Si applica lo stesso principio di calcolo di OPTIMA

Lenti iseiconiche

Lenti iseiconiche

Per la correzione dell’aniseiconia (differenza di dimensioni tra le immagini percepite dall’occhio destro e sinistro), ZEISS produce lenti speciali con curva base e spessore al centro maggiorati. In questo modo è possibile conseguire il fattore di forma richiesto (ingrandimento effettivo) e, quindi, una migliore visione binoculare.

Suggerimento per l’Ottico-Optometrista
Nell’ordine delle lenti, inserire il commento "lenti iseiconiche".

Ulteriori informazioniUlteriori informazioni
ChiudiChiudi

2. Curvature

Curvature non standard

Curvature non standard

Le lenti monofocali senza curva anteriore asferica possono essere prodotte con curvature non standard. Le lenti con una curvatura più piatta o più accentuata si ordinano solitamente per ragioni cosmetiche o correlate alle tendenze di moda. Talvolta, le curvature più piatte possono comportare una qualità della visione inferiore.

Suggerimenti per l’Ottico-Optometrista
Se labase della superficie anteriore richiesta è specificato nell’ordine delle lenti, ZEISS procede innanzi tutto alla verifica di fattibilità tecnica.
Il commento "extra piatto" è sufficiente per indicare che si desiderano lenti eccezionalmente piatte. In ogni caso, lenti asferiche o atoriche sono preferibili ad un design "extra piatto", per garantire una qualità ottimale della visione.

Alcuni esempi: occhiali da immersione, lenti iseiconiche e biconvesse / biconcave

Occhiali da immersione

Occhiali da immersione

Per gli occhiali da immersione, ZEISS produce lenti speciali in vetro piano-convesse e piano-concave, cementate sul lato interno degli occhiali da immersione. La gamma di prodotti disponibili per gli occhiali da immersione comprende sia lenti monofocali che bifocali.

 

Suggerimenti per l’Ottico-Optometrista
Indicando i dati del paziente relativi alla centratura e alla distanza apice corneale - lente, gli occhiali vanno inviati alla sede ZEISS di Aalen, in Germania, per la realizzazione del montaggio.

Ulteriori informazioniUlteriori informazioni
ChiudiChiudi

3. Diametro

Diametri ottimizzati

Lo spessore delle lenti positive dipende in gran parte dal diametro ordinato

Diametri ottimizzati

Per le lenti positive, in molti casi è consigliabile ordinare un diametro differente da quelli standard indicati nel listino prezzi. In questo modo è possibile produrre una lente più sottile di quella ottenibile con il diametro standard immediatamente superiore.
Nota bene: più piccolo è il diametro, più sottile diventa una lente positiva. Per le lenti monofocali sono possibili diametri ottimizzati fino a 38 mm. La dimensione del diametro ottimizzato viene scelta dall’Ottico-Optometrista, in modo che la lente sia della misura necessaria ma più piccola possibile.

Caso speciale di diametroottimizzato: OPTIMA

 

Caso speciale di diametro non standard: lenti monofocali decentrate

Lenti monofocali decentrate

Ad eccezione di quelle asferiche o atoriche, le lenti monofocali possono essere pre-decentrate. Rappresentano la soluzione consigliabile se i diametri standard disponibili non consentono una centratura esatta.
La pre-decentratura necessaria viene calcolata come di seguito illustrato e indicata in mm nell’ordine delle lenti:

Pre-decentratura

Lenti monofocali decentrate

Ulteriori informazioniUlteriori informazioni
ChiudiChiudi

4. Tempra

Tempra delle lenti in vetro

Lenti in vetro (blu) prima dello scambio ionico in sale fuso (rosso)

Tempra delle lenti in vetro

La tempra chimica migliora la resistenza alla rottura delle lenti in vetro (eccezioni: ZEISS Monofocale AsfMineral 1.7, ZEISS Monofocale AsfMineral 1.8 e ZEISS Monofocale AsfMineral 1.9). Un processo di scambio ionico sulla superficie della lente produce una sollecitazione compressiva che migliora la resistenza della lente alla rottura. Il successivo rivestimento (antiriflesso) comporta una riduzione della resistenza alla rottura conseguita con questo processo.

Tempra delle lenti in vetro

Dopo lo scambio ionico

ZEISS limita questo processo di tempra alle lenti finite, per escludere la possibilità che un successivo processo di molatura influenzi negativamente la resistenza alla rottura conseguita con la tempra chimica.

In alcuni paesi, è più comune l’uso di vetro temprato termicamente e si raccomanda l’acquisto di occhiali di sicurezza come dispositivo completo, per garantirne l’efficacia.

Ulteriori informazioniUlteriori informazioni
ChiudiChiudi

5. Lenti smerigliate

Lenti smerigliate e occlusorie

Lenti smerigliate
Per coprire un occhio che un paziente non desidera mostrare per ragioni di carattere cosmetico o di altra natura, tutte le lenti della gamma di prodotti ZEISS possono essere smerigliate sulla superficie anteriore.

 

Lenti occlusorie
Se, per ragioni mediche, deve essere impedita la visione ad un occhio, è possibile applicare una lente occlusoria. A differenza delle lenti smerigliate, dato che la superficie anteriore viene solamente "irruvidita", il contorno dell’occhio è ancora visibile dall’esterno.

 

6. Lenti Franklin Split

Lenti Franklin Split

In alcuni paesi, le lenti Executive in plastica o le lenti Franklin Split sono frequentemente utilizzate per ridurre l’eccesso di accomodazione nei bambini. Le lenti Executive o Franklin Split sono speciali lenti bifocali senza salto d’immagine, che offrono una zona molto ampia per la visione da vicino. Sono realizzate cementando insieme due semilenti, una nella porzione per lontano e una nella porzione per vicino

7. Poteri prismatici

Poteri prismatici

Le lenti prismatiche sono prodotte da ZEISS rispettando fedelmente la prescrizione. Ne consegue che, durante l'uso, l’utilizzatore avrà a disposizione esattamente il potere prescritto nel punto di riferimento principale della lente. Dato che il raggio ha un percorso differente durante la misurazione nel focometro, viene misurato un valore diverso da quello ordinato. Per consentire un controllo accurato con il focometro, sulla bustina della lente è riportato il valore di misurazione.

8. Lenti bifocali

Lenti bifocali

Bifocali ingrandenti

Addizioni non standard
Per addizioni superiori a 6.00 D, le lenti bifocali ingrandenti sono preferibili a quelle standard.
Per ulteriori informazioni vedere: Ausili visivi per ipovisione

Effetti prismatici nelle zone per lontano e per vicino
Tutte le lenti bifocali e progressive ZEISS possono essere prodotte con prismi, per inclinazione della superficie. Ne derivano gli stessi effetti prismatici per le zone per lontano e per vicino.
Se sono necessari diversi prismi per lontano e per vicino, un segmento prismatico può essere cementato su una base in vetro minerale.

 

9. Con “Inset 0”

Lenti progressive con inset 0

Lenti progressive con "Inset 0"

Per le persone presbiti portatori di occhiali, con occhi che non convergonoin visione da vicino, è possibile ordinare lenti progressive personalizzate di ZEISS - ZEISS Progressiva Individual 2 - senza inset. Le lenti progressive vengono quindi sottoposte a progettazione computerizzata specifica per questa condizione. I punti di riferimento per lontano e per vicino si trovano direttamente uno sotto l’altro sull’asse verticale.

 

Nota per l’Ottico-Optometrista:
Per l’ordine di queste lenti progressive personalizzate, specificare "Inset 0".

 

We use cookies on this site. Cookies are small text files that are stored on your computer by websites. Cookies are widely used and help to optimize the pages that you view. By using this site, you agree to their use. Di più

OK