Montaggio delle lenti ZEISS

Montaggio delle lenti ZEISS

Per garantire il massimo comfort del portatore, è necessario seguire una precisa procedura di montaggio per ogni tipo di lente. Le seguenti raccomandazioni per la centratura delle lenti ZEISS prendono in considerazione i rispettivi requisiti di centratura, quelli relativi al centro di rotazione ed al campo visivo.

Animazioni sulla visione: Gli occhiali perfetti per tutte le esigenze

1. Adattamento anatomico

Centratura orizzontale

Dopo l’adattamento anatomico preliminare della montatura si deve:

  • verificare che la distanza apice corneale – lente sia compresa tra 12 e 16 mm.
  • verificare chel’angolo pantoscopico (inclinazione) sia compreso tra 8° e12°.

Se non specificato individualmente per le lenti personalizzate, le lenti ZEISS sono studiate per questi parametri. Questi valori raccomandati non possono essere sempre osservati, a causa di specifiche condizioni anatomiche o di una particolare forma della montatura. L’Ottico-Optometrista ne deve quindi tener conto per la refrazione e l’ordine delle lenti.

2. Centratura orizzontale

Centratura orizzontale

Centratura orizzontale delle lenti ZEISS senza potere prismatico

Centratura orizzontale per le lenti ZEISS senza potere prismatico

La distanza di centratura deve corrispondere alla distanza interpupillare quando il paziente guarda all’infinito (DP-lontano).
Caratteristiche comuni a tutte le lenti ZEISS:

  • Lenti monofocali per lontano e per vicino
  • Officelens, lente dinamica
  • Lenti progressive
  • Per le lenti bifocali e trifocali, la procedura standard prevede l’uso dei vertici dei segmenti delle lunette come punti di riferimento per la centratura orizzontale. Ciascuno di essi si trova a 2,5 mm nasalmente dal centro ottico del lontano.

3. Centratura verticale

Centratura verticale

1. Postura naturale della testa
2. Postura della testa per la rilevazione della centratura verticale in base al "requisito del centro di rotazione" (piano della montatura perfettamente verticale)

Centratura verticale delle lenti ZEISS

Lenti monofocali e Officelens

Il "requisito del centro di rotazione" (ovvero la lente è centrata quando il suo asse ottico passa attraverso il centro di rotazione dell’occhio) deve essere soddisfatto durante il montaggio delle lenti monofocali e delle Officelens. Vi sono due modalità per determinare la centratura verticale:

  • Il paziente alza la testa finché il piano della montatura è perfettamente verticale. I centri delle pupille vengono quindi rilevati, con il paziente che tiene gli occhi nella direzione di sguardo a zero (sguardo all’infinito).
  • Tenendo il paziente con la testa e il corpo in una postura naturale, le posizioni dei centri delle pupille vengono rilevate con la direzione di sguardo a zero (sguardo all’infinito).

Regola comunemente utilizzata: Spostare il punto della centratura ottica verso il basso di 0,5 mm per ogni grado di inclinazionepantoscopica della montatura, partendo dal punto di sguardo all’infinito.
Nelle Officelens ZEISS, il cerchio di misurazione per vicino va lasciato completamente all’interno della sagoma. In altre parole, l’altezza di centratura minima deve essere di almeno 18 mm, misurati dal bordo inferiore della montatura.

Centratura verticale delle lenti multifocali

Centratura verticale delle lenti progressive, delle lenti trifocali e bifocali ZEISS con una postura naturale della testa e del corpo

Centratura verticale delle lenti multifocali

Lenti progressive
Per la centratura delle lenti progressive, le posizioni dei centri delle pupille vengono contrassegnate con il paziente che tiene gli occhi nella direzione di sguardo a zero (sguardo all’infinito) e la testa e il corpo in una postura naturale. Per garantire la buona fruibilità del potere di lettura, l’altezza minima tra la croce di centratura e il bordo inferiore della montatura deve corrispondere a 23 mm per tutte le lenti progressive.


Lenti bifocali e trifocali
Nelle lenti bifocali viene contrassegnata l’altezza del bordo inferiore dell’iride, mentre nelle lenti trifocali viene contrassegnata l’altezza del bordo inferiore della pupilla. Il contrassegno specifica l’altezza del vertice del segmento della lunetta in base a cui le lenti vengono inserite nella montatura. Si deve sempre tener conto delleesigenze personali specifiche del paziente quando si determina l’altezza delle porzioni per vicino.
Per garantire un campo visivo binoculare ottimale, si devono considerare le diverse altezze dovute alle specifiche condizioni anatomiche.

Ulteriori informazioni
Chiudi

4. ...con potere prismatico

Centratura delle lenti ZEISS con potere prismatico

Centratura delle lenti ZEISS con potere prismatico

Nelle prescrizioni prismatiche, i punti di centratura definiti devono essere spostati di 0,25 mm per ogni diottria prismatica in direzione opposta alla base del prisma. In questo modo si tiene conto del movimento naturale degli occhi con lenti prismatiche.

Centratura DP delle lenti ZEISS con potere prismatico

Centratura DP delle lenti ZEISS con potere prismatico

Dall’ottico
Se la montatura di prova non viene regolata durante la refrazione per definire la tolleranza per il prisma, si utilizza il termine "Centratura DP". In questo caso, non solo è necessario effettuare la procedura sopra indicata (0,25 mm per ogni diottria prismatica in direzione opposta alla base del prisma), ma anche inserire un commento nell’ordine delle lenti in merito all’utilizzo della centratura DP e all’assenza di tolleranza per il prisma. Ciò è necessario poiché,se la montatura di prova non viene opportunamente regolata, non solo i prismi di correzione, ma anche gli effetti prismatici delle lenti di prova sferiche e cilindriche esercitano un’influenza durante la refrazione.


Da ZEISS
ZEISS tiene in considerazione le indicazioni nella progettazione computerizzata e nella produzione delle lenti. Ai clienti può essere assegnato un codice speciale per indicare a ZEISS che tutti gli ordini di lenti prismatiche sono formulati sulla base del“centro della pupilla” e, quindi, non è necessario alcun commento al riguardo nell’ordine delle lenti.

Centratura con formula delle lenti ZEISS con potere prismatico

Centratura con formula delle lenti ZEISS con potere prismatico

Dall’ottico
In caso di "centratura con formula", la montatura di prova viene regolata osservando la regola 0,25 mm per ogni diottria prismatica durante la refrazione. Anche per la centratura delle lenti durante il loro montaggio, si applica la suddetta regola (0,25 mm per ogni diottria prismatica in direzione opposta alla base del prisma).

Da ZEISS
Se non viene inserito alcun commento nell’ordine o al cliente non è stato assegnato un codice di "centro della pupilla", ZEISS presupporrà l’utilizzo della "centratura con formula" per la progettazione computerizzata e la produzione delle lenti.

Per l’ottico
Per garantire l’esatta produzione di lenti prismatiche in casi particolari, si consiglia di fornire tutti i dettagli dei parametri utilizzati durante la refrazione nel modulo d’ordine di lenti ZEISS. I casi particolari comprendono, ad esempio, poteri diottrici elevati in combinazione con elevati poteri prismatici o situazioni di refrazione nelle quali non è stata effettuata né la centratura della pupilla né la centratura con formula.

Ulteriori informazioni
Chiudi

5. ...con i.Terminal 2

Centratura con i.Terminal 2

Trattamenti antiriflesso

Il sistema di centratura i.Terminal 2 assistito da un computer può essere impiegato per definire tutti i dati di centratura con estrema precisione attraverso due immagini, tenendo il paziente con la testa e il corpo in una postura naturale. La corretta posizione dei punti di centratura viene calcolata e visualizzata sulla base del requisito di centratura applicabile, il potere diottrico e il tipo di lente.

Su questo sito Web utilizziamo cookie. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati dai siti Web sul computer dell’utente. Ampiamente utilizzati, i cookie sono strumenti di ausilio per migliorare le pagine e rappresentarle in maniera ottimizzata. Consultando le nostre pagine l’utente acconsente al loro impiego. Di più