Back To Top

Cerca il Centro Ottico ZEISS più vicino a te

Categoria

Analisi della propria situazione visiva

Passo 1: La visita dall'ottico optometrista incomincia con un colloquio sulle abitudini ed esigenze personali legate alla vista.

Ogni occhio è unico. Presenta proprie caratteristiche visive e comportamenti individuali. Proprio come ognuno di noi, come le nostre occupazioni e preferenze. L'ottico deve conoscere non solo lo scopo atteso dalle lenti, ma anche le modalità e le occasioni del loro uso. Per tale motivo l'ottico deve determinare quali siano le abitudini ed esigenze visive. Questo è il primo importante passo per stabilire il tipo di lenti di precisione più adatto. Le informazioni richieste riguardano le attività che si intendono escercitare con i nuovi occhiali, come ad esempio leggere, guidare o praticare sport. Verrà inoltre chiesto di esporre i principali problemi visivi accusati e la frequenza con cui si intende indossare gli occhiali.

Analisi della propria situazione visiva

Analisi della propria situazione visiva

L'ottico si informerà sulle principali attività quotidiane: cucinare, leggere, praticare sport, lavorare al computer. Richiederà informazioni su problemi specifici, come ad esempio abbassamento della vista di notte, sensibilità alla luce, percezione di riflessi e persino se gli occhiali tendono a sporcarsi velocemente. E’ bene fornire all’ottico i giusti dettagli sulle abitudini quotidiane, le attività, la professione. Maggiori sono le informazioni che verranno fornite e meglio sarà in grado di aiutare a trovare le lenti più adatte.

 

Continua con il passo 2: Misurazione precisa delle performance visive

 

We use cookies on this site. Cookies are small text files that are stored on your computer by websites. Cookies are widely used and help to optimize the pages that you view. By using this site, you agree to their use. Di più

OK