Oncologia

Il momento in cui la radioterapia può essere personalizzata in base alle esigenze dei vostri pazienti.

Questo è il momento per cui lavoriamo.

Studio TARGIT-A con ZEISS INTRABEAM

Studio TARGIT-A con ZEISS INTRABEAM

Risultati a 5 anni

Maggiori informazioni

Oncologia

TARGIT - Radioterapia intraoperatoria mirata con INTRABEAM

Le recenti tendenze nella terapia oncologica perseguono il trattamento mirato e interdisciplinare dei tumori, adeguato al rischio sul paziente. INTRABEAM®, l’innovativo sistema per radioterapia di Carl Zeiss, è una soluzione ideale per soddisfare appieno questi requisiti.

  • Controllo localizzato del tumore e suo trattamento mirato
  • Irradiazione localizzata con elevata efficacia radio-biologica
  • Pratica mobilità e rapida integrazione nel workflow
  • Versatilità nell’applicazione clinica
  • I risultati ne confermano i benefici in relazione alla qualità di vita e al comfort di trattamento dei pazienti

Radioterapia mirata per un’ampia gamma di applicazioni

 

4 fasi web

Trattamento del tumore della mammella con radioterapia intraoperatoria mirata

La radiazione intraoperatoria mirata con INTRABEAM è una terapia personalizzata adattata alle esigenze ed al rischio individuali. La procedura prevede un’irradiazione di 30 minuti effettuata nel corso dell’intervento chirurgico, immediatamente dopo la resezione del tumore. Durante questa procedura, la distribuzione isotropa della dose viene effettuata direttamente nella cavità tumorale utilizzando un applicatore sferico in modo da assicurare il contatto diretto con il tessuto da trattare. La radiazione viene indirizzata in modo preciso sull’area di maggiore rischio di recidiva del tumore. Il tessuto sano circostante viene preservato.

4 fasi web a

A: Fase 1 - Determinazione della posizione del tumore.

4 fasi web b

B: Fase 2 - Rimozione chirurgica del tumore.

4 fasi web c

C: Fase 3 - Posizionamento della punta dell’applicatore INTRABEAM nella cavità tumorale nella mammella.

4 fasi web d

D: Fase 4 - Applicazione della radiazione per circa 30 minuti. Rimozione dell’applicatore e chiusura dell’incisione.

La radioterapia intraoperatoria (IORT) con INTRABEAM si adatta alle esigenze del paziente. Le alternative adeguate al fattore di rischio che seguono la chirurgia conservativa della mammella (BCS) del carcinoma mammario:

Radioterapia a dose singola TARGIT
Terapia TARGIT come incentivo
TARGIT-A Trial: Risultati a 5 anni

 

1,2

Mostra tutto
Chiudi

Ulteriori applicazioni

 

Radioterapia con INTRABEAM per metastasi spinali

Trattamento delle metastasi spinali con Cifo-IORT

Per molti pazienti neoplastici che sviluppano metastasi spinali nel decorso naturale della patologia, la cifoplastica e la vertebroplastica percutanee rappresentano valide opzioni di trattamento. Utilizzando la radioterapia intraoperatoria con INTRABEAM durante la cifoplastica o la vertebroplastica, è possibile sterilizzare i tessutti affetti da metastasi e, se necessario, procedere simultaneamente alla stabilizzazione della vertebra; una soluzione che allevia le sofferenze del paziente. Il paziente riesce a riacquistare mobilità, a vantaggio della qualità di vita. I primi studi clinici condotti su questa tipologia di trattamento hanno dato prova di risultati molto promettenti.3

Irradiazione

6 fasi Cifo web

Fase 1:
Corpo vertebrale contenente una metastasi ossea

Stabilizzazione

6 fasi Cifo web

Fase 4:
Un palloncino viene inserito nel corpo vertebrale con lesioni dolorose

6 fasi Cifo web

Fase 2:
Viene realizzato un accesso minimamente invasivo

6 fasi Cifo web

Fase 5:
Il palloncino viene gonfiato con cautela, riportando il corpo vertebrale nella sua posizione normale

6 fasi Cifo web

Fase 3:
Irradiazione localizzata (< 5 min.) della metastasi ossea

6 fasi Cifo web

Fase 6:
Per assicurare stabilità, la cavità creata dal palloncino viene riempita di cemento osseo

Mostra tutto
Chiudi
Radioterapia con INTRABEAM per i tumori gastrointestinali

Trattamento dei tumori gastrointestinali

Nella chirurgia tumorale, l’obiettivo primario è la resezione completa del tumore. Tuttavia, talvolta il risultato finale è una resezione incompleta. INTRABEAM può essere utilizzato per migliorare il controllo locale dei tumori colon rettali. INTRABEAM è risultato una soluzione efficace anche per l’emicolectomia laparoscopica nei pazienti con tumore al colon e nella gastrectomia in pazienti con tumore allo stomaco.4

Radioterapia con INTRABEAM per i tumori endometriali

Trattamento dei tumori endometriali

INTRABEAM è impiegabile anche nei tumori endometriali, la forma tumorale maligna più comune che interessa l’apparato riproduttivo femminile; tale sistema presenta diversi potenziali vantaggi rispetto alla brachiterapia, che richiede una complessa protezione dalle radiazioni. INTRABEAM infatti, a differenza di quest’ultima, è implementabile senza elevati costi d’investimento.

I risultati dei primi studi clinici dedicati hanno dimostrato che è possibile ottenere una distribuzione cilindrica omogenea della dose simile a 192Ir HDR, con sistema afterloading e indicano che INTRABEAM può essere efficacemente impiegato per il trattamento di questa forma tumorale comune nella popolazione femminile.

Radioterapia con INTRABEAM per i tumori cutanei

Trattamento dei tumori cutanei

INTRABEAM dimostra la propria versatilità anche nel trattamento dei tumori cutanei. In particolare, nel trattamento dei tumori non-melanoma, l’irradiazione rappresenta un’importante opzione terapeutica. Secondo uno studio prospettico, la radioterapia intraoperatoria con INTRABEAM ha dimostrato un’efficacia pari a quella della radioterapia convenzionale nel trattamento dei tumori cutanei non-melanoma. I vantaggi di INTRABEAM – erogazione mirata della radiazione, ridotti requisiti di protezione e costi contenuti – si sono dimostrati efficaci anche nel trattamento dei tumori cutanei.5,6

Radioterapia con INTRABEAM per i tumori del cavo orale

Trattamento dei tumori del cavo orale

L’erogazione intraoperatoria di una radiazione boost con INTRABEAM mostra potenziali vantaggi nel trattamento dei tumori del cavo orale. Dopo la resezione, è possibile sterilizzare immediatamente i margini del tumore, operazione che può agire positivamente sul tasso di recidiva locale di quest'ultimo. Tale trattamento permette inoltre di mantenere inalterate le numerose strutture sensibili tipiche di questa regione anatomica, grazie all’immediato depotenziamento della radiazione a bassa energia emessa da INTRABEAM. Improbabile commettere errori nella localizzazione del target da trattare, poiché l’applicatore può essere posizionato direttamente nel letto tumorale. I dati dei primi studi hanno dimostrato in modo esaustivo l’efficacia di questo trattamento.7

1 Wenz F, Kraus-Tiefenbacher U: Intraoperative Radiotherapy for Breast Cancer, Uni-Med, 2011; 51

2 Vaidya JS, Tobias JS, Baum M, et al.: TARGeted Intraoperative radioTherapy (TARGIT): An Innovative Approach to Partial-Breast Irradition, Semin Radiat Oncol, 2005, 84-91

3 Wenz F, Schneider F, Neumaier C et al. Kypho-IORT – a novel approach of intraoperative radiotherapy during kyphoplasty for vertebral metastases. Radiat Oncol 2010; 5: 11

4 Lyadov KV, Yu A, Sinyakin S, Improvement of Curativity of Video-Assisted Surgery for Colorectal Cancer Due to Intra-Operative Contact Radiotherapy Using the INTRABEAM System. Poster abstract presented at the ISIORT annual meeting 2008, Madrid, Spain

5 Bodner WR, Hilaris BS, Alagheband M et al. Use of low-energy X-rays in the treatment of superficial nonmelanomatous skin cancers. Cancer Invest 2003; 21(3): 355-62

6 Locke J, Karimpour S, Young G et al. Radiotherapy for epithelial skin cancer. Int J Radiat Oncol Biol Phys 2001; 51(3): 748-5520 Bodner WR, Hilaris BS, Alagheband M et al. Use of low-energy X-rays in the treatment of superficial nonmelanomatous skin cancers. Cancer Invest 2003; 21(3): 355-62

7 Rutkowski T, Wygoda A, Hutnik M et al. Intraoperative radiotherapy (IORT) with lowenergy photons as a boost in patients with earlystage oral cancer with the indications for postoperative radiotherapy: treatment feasibility and preliminary results. Strahlenther Onkol 2010; 86(9): 496-501

INTRABEAM - Informazioni sul prodotto
INTRABEAM, l’innovativo sistema per radioterapia di Carl Zeiss, è una soluzione ideale in grado soddisfare moltpelici esigenze.

Su questo sito Web utilizziamo cookie. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati dai siti Web sul computer dell’utente. Ampiamente utilizzati, i cookie sono strumenti di ausilio per migliorare le pagine e rappresentarle in maniera ottimizzata. Consultando le nostre pagine l’utente acconsente al loro impiego. Di più