Back To Top

NOVITÀ: Sistema FastTrac™ per il tracking retinico

Scansioni alla massima risoluzione, nella stessa posizione ad ogni visita

Cirrus HD

Scoprite le performance

del cubo CIRRUS

CIRRUS HD-OCT

Certezza alla velocità di CIRRUS

Cirrus HD-OCT - Certezza in pochi secondi. Certezza per anni.

CIRRUS HD-OCT

 

Tutti i nuovi modelli 5000 e 500
Attualmente è disponibile una soluzione CIRRUS™ in grado di aiutare gli specialisti ad affrontare le sfide che incontrano nell’attività quotidiana. I nuovi modelli CIRRUS HD-OCT 5000 e 500 sono studiati specificamente per offrire un insieme di sofisticate applicazioni integrate e realizzate con la massima cura, per una diagnostica ottimale delle patologie in rapida evoluzione. CIRRUS HD-OCT 5000 è lo strumento clinico di grande potenza con FastTrac™ e analisi sofisticate per studi oculistici all’avanguardia con un elevato numero di pazienti. CIRRUS HD-OCT 500 è l’OCT essenziale con la tecnologia necessaria per studi medici moderni.

CIRRUS per le patologie retiniche
Grazie al nuovo sistema FastTrac per il tracking retinico, all’analisi precisa dello spessore della macula, Fovea Finder™, mappe dettagliate degli strati e oltre 100 scansioni B-scan a vostra disposizione, CIRRUS offre la strumentazione adatta per una valutazione complessiva delle condizioni della retina del paziente. I cubi di dati CIRRUS sono registrati insieme ai dati di visite precedenti dopo l’acquisizione della scansione. In questo modo, ad ogni visita, è possibile una visualizzazione fianco a fianco della stessa posizione sulla retina. CIRRUS confronta le misurazioni effettuate durante la visita attuale e quelle precedenti per ottenere una mappatura del cambiamento di spessore che aiuterà lo specialista a stabilire le fasi successive del trattamento. Cubi 3D e Advanced Visualization™ possono essere utilizzati per la pianificazione preoperatoria per patologie VRI. Per AMD secca, CIRRUS vi consente il monitoraggio di pazienti pre-conversione durante la visita attuale e la preparazione della terapia per AMD secca per la visita futura.

CIRRUS per glaucoma
Nessun'altra azienda offre una suite di funzionalità diagnostiche integrate per il glaucoma più completa. CIRRUS è il sistema che si accompagna perfettamente all’analizzatore HFA per il trattamento del glaucoma. Le applicazioni CIRRUS disponibili attualmente per il trattamento del glaucoma comprendono RNFL, ONH e valutazione dell’angolazione oltre alla nuova analisi dei gangli (GCA). Se lo stato ONH e RNFL non sono definiti, GCA può fornire ulteriori informazioni. Con l’imaging angolare di CIRRUS e le misurazioni dello spessore centrale della cornea, avete a disposizione la strumentazione completa allo stato dell’arte per la valutazione strutturale del glaucoma. Guided Progression Analysis™ (GPA) offre un potente strumento per stabilire il cambiamento dei parametri RNFL e della testa del nervo ottico.

Immagini straordinarie e cubi di dati densi

Scansioni B-scan dettagliate e brillanti in combinazione con le performance del cubo CIRRUS consentono la visualizzazione e quantificazione della patologia senza la necessità di effettuare ulteriori scansioni.

 

Immagini spettacolari

Basato su ottiche ZEISS all’avanguardia e su competenze maturate in oltre dieci anni di esperienza in ambito OCT, CIRRUS acquisisce immagini spettacolari sia della retina che del segmento anteriore. Inoltre, visualizzazione e misurazioni con i calibri degli strati più profondi sono facilitate dall’Enhanced Depth Imaging (EDI), ora disponibile con HD Raster scan.

Le performance del cubo

CIRRUS acquisisce un cubo molto denso di un’area 6 x 6 mm - i dati sono utilizzati sia per la visualizzazione che per l’analisi. I vantaggi associati:

  • Rilevamento di piccole aree patologiche. Scansioni B-scan molto ravvicinate nel cubo, a 30 o 47 μm di distanza, assicurano la visualizzazione di piccole aree patologiche. A titolo di riferimento, un capello umano ha un diametro di ca. 40-120 μm.
  • Visualizzazione della fovea. Le scansioni a maggiore distanza rispetto al cubo CIRRUS possono non acquisire la fovea centrale.
  • Dati per le analisi. I milioni di punti dati del cubo vengono elaborati con algoritmi proprietari Zeiss per una segmentazione accurata, misurazioni riproducibili e per la registrazione a scopo di analisi del cambiamento.
  • Nessuna pressione sull’operatore. Basta infatti che la scansione sia posizionata approssimativamente attorno alla fovea o al nervo ottico, è poi il software che automaticamente centra le misurazioni dopo l’acquisizione.
  • Visualizzazione del tessuto da prospettive differenti. Visualizzare i dati del cubo da tutti gli angoli, con rendering 3D, immagini del fondo OCT e Advanced Visualization™.
  • Studiato per il futuro. I cubi CIRRUS acquisiti in precedenza possono essere analizzati utilizzando nuove analisi.

 

3D e Advanced Visualization™

Visualizzazioni più approfondite da prospettive che vanno oltre la scansione B-scan a sezione trasversale. I cubi di dati CIRRUS possono essere elaborati ed estratti con sofisticati strumenti di visualizzazione 3D ed “en face”. Strati isolati della retina per la visualizzazione “en face”. Esame da diverse angolazioni. Le risposte sono nel cubo e CIRRUS fornisce gli strumenti per trovarle.

 

Immagini del segmento anteriore

CIRRUS consente la visualizzazione dell’angolo della cornea tramite scansioni raster o un cubo di dati. Non sono richieste lenti supplementari.

Schemi di scansioneTempo di acquisizione
512 x 1282.4 secondi
200 x 200 1.5 secondi
Raster 5 linee / Enhanced HD Raster0.8 secondi                                       
Mostra tuttoMostra tutto
ChiudiChiudi

Analisi diagnostiche affidabili

Grazie a Fovea Finder™, AutoCenter™, dati normativi e la segmentazione maculare migliore in generale, CIRRUS vi offre gli strumenti per utilizzare i dati raccolti in efficaci elementi per definire il successivo trattamento clinico.

Algoritmi di segmentazione ZEISS

Basandosi su oltre dieci anni di esperienza in ambito OCT, ZEISS e i suoi ricercatori perseguono l’eccellenza negli algoritmi utilizzati per la segmentazione degli strati a scopo di misurazione. Numerose le pubblicazioni che attestano la validità delle misurazioni CIRRUS di spessore maculare, RNFL e disco ottico, dimostrandone l’eccellente ripetibilità e l’accurata segmentazione. L’algoritmo relativo alla testa del nervo ottico è destinato alla misurazione precisa del bordo neuroretinico, tenendo conto, contemporaneamente, di dischi inclinati, disturbi all’EPR e altre patologie di difficile diagnosi.

La nuova rivoluzionaria analisi avanzata RPE offre efficaci elementi dettagliati per l’AMD secca e i distacchi dell’epitelio pigmentato utilizzando la sola tecnologia OCT. L’analisi dei gangli offre elementi di esame più dettagliati, che integrano l’analisi RNFL e della testa del nervo ottico.

Centraggio della misurazione con FoveaFinder™ e AutoCenter™

Sulla macula, la tecnologia FoveaFinder™ unica nel suo genere assicura che le condizioni quadro per le misurazioni ETDRS e dei gangli oltre allo strato plessiforme interno vengano centrati sulla fovea. La funzione AutoCenter™ consente il centraggio automatico del cerchio di calcolo RNFL peripapillare con diametro di 3,4 mm attorno al disco per un posizionamento preciso e la registrazione ripetibile. Il posizionamento del cerchio è indipendente dall’operatore. Garanzia di accuratezza, registrazione e riproducibilità.

Valutazione delle condizioni del paziente rispetto ai dati normativi

I database normativi sono disponibili per le misurazioni dello spessore maculare, dello spessore RNFL, dello spessore della testa del nervo ottico e dei gangli oltre allo strato plessiforme interno.

Rilevamento di piccole aree patologiche sulla macula

In pochi secondi è possibile controllare visivamente l’intera area 6 mm x 6 mm verificando la presenza di qualsiasi struttura inusuale o sospetta. Insieme all’analisi dello spessore vengono visualizzate le mappe 3D degli strati. “Muovetevi all’interno del cubo” per visualizzare tutte le 128 o 200 scansioni B-Scan in pochi secondi.

Rilevamento degli schemi dei difetti – Mappe di deviazione


CIRRUS consente un esame oltre la valutazione del cerchio standard per RNFL e attraverso la macula per la misurazione dello spessore dei gangli oltre allo strato plessiforme interno. Dato che i dati normativi CIRRUS sono stati raccolti per cubi interi, è possibile effettuare un confronto pixel per pixel sull’area 6mm x 6mm. È possibile riconoscere e monitorare i difetti cuneiformi e altri schemi di perdita RNFL.

Spessore centrale della cornea e valutazione angolare


CIRRUS consente la visualizzazione dell’angolo o delle regioni della cornea con scansioni raster o un cubo di dati. Non sono richieste lenti supplementari. I calibri consentono le varie misurazioni, compresa quella dello spessore centrale della cornea.

Mostra tuttoMostra tutto
ChiudiChiudi

Analisi del cambiamento affidabili

Grazie ad una registrazione precisa e automatica visita dopo visita è possibile visualizzare e misurare in modo accurato il cambiamento. La nuova e migliorata analisi GPA™ ora comprende i parametri della testa del nervo ottico.

Sistema FastTrac per il tracking retinico per il tracciamento rispetto alla precedente posizione di scansione (CIRRUS HD-OCT 5000)
Posizionare le scansioni HD Raster nella stessa posizione della visita precedente. Poi, è possibile effettuare un confronto visivo, passando da una all’altra tra le scansioni B-scan attuale e precedente. I cubi di dati CIRRUS utilizzano inoltre il sistema FastTrac per scansionare la stessa posizione degli esami precedenti.

Registrazione post-acquisizione
I cubi di dati CIRRUS vengono registrati automaticamente nei cubi relativi a visite precedenti dopo l’acquisizione della scansione. I dati del cubo attuale vengono allineati e ruotati in base alle necessità per consentire confronti pixel per pixel rispetto alla visita precedente.

Misurazioni precise del cambiamento della macula e visualizzazione
L’analisi del cambiamento della macula fornisce le misurazioni di due visite e una mappa del cambiamento dello spessore. È possibile confrontare le scansioni B-scan attuali fianco a fianco con le scansioni B-Scan effettuate nella stessa posizione ma durante la visita precedente.

Guided Progression Analysis (GPA™) per la valutazione del cambiamento di RNFL e del disco ottico
L’analisi GPA™ confronta le misurazioni dello spessore RNFL e del disco ottico nel tempo e accerta se vi sono state modifiche statisticamente significative.
Analisi di progressione focale – Fino a 6 mappe di progressione vengono confrontate rispetto a due linee di base.

Le aree di cambiamento statisticamente significative sono rappresentate, secondo un codice a colori, in giallo quando vengono rilevate per la prima volta e poi in rosso quando il cambiamento continua ad essere rilevato nelle visite successive.
Analisi dell’andamento con percentuale di cambiamento – i valori dello spessore RNFL sono tracciati nel tempo.

Gli andamenti vengono calcolati e gli intervalli di affidabilità appaiono sfumati quando la percentuale di cambiamento è statisticamente significativa.

Mostra tuttoMostra tutto
ChiudiChiudi

Massima efficienza per il vostro studio e il relativo workflow

Acquisizione di risultati riproducibili di alta qualità con un minimo addestramento, anche con pazienti impegnativi. Esecuzione rapida degli esami sui pazienti senza interruzioni. Collegamento alla cartella clinica elettronica del paziente e con FORUM, con funzionalità espanse per la condivisione dei dati tra gli strumenti e le postazioni di riesame.

Sistema FastTrac per il tracking retinico
I modelli CIRRUS 5000 e 4000 possono utilizzare il sistema FastTrac per il tracking retinico per evitare il movimento durante l’acquisizione. Il sistema FastTrac può essere disattivato in base alle necessità.

Bastano pochi secondi per acquisire cubi di dati o scansioni raster
Utilizzando la funzione di Auto Alignment™ con guida mouse, basta posizionare il paziente e si può effettuare la scansione OCT rapidamente. Il processo viene ulteriormente ottimizzato per la visita successiva con Auto Patient Recall™, che consente il reset del posizionamento motorizzato alle impostazioni dell’ultima visita. Il tempo di acquisizione è estremamente ridotto. La funzione di Live Precision Targeting™ consente all’operatore di spostare la scansione senza alterare il fissaggio.

Per affrontare anche le sfide di pupille piccole e altro ancora
Per supportare un workflow efficiente, un sistema OCT deve essere in grado di gestire tutti i pazienti, compresi quelli più difficili. Le scansioni CIRRUS OCT possono normalmente analizzare pupille di 2 mm. Cirrus interviene in modo ottimale anche su cataratte di media gravità. I tempi di acquisizione ridotti consentono una riscansione estremamente rapida, se necessario.

Uso efficiente dello spazio
CIRRUS ha dimensioni contenute e l’orientamento a 90 gradi del paziente rispetto all’operatore consente di posizionare il sistema in piccoli spazi.

Analisi e riesame disponibili in qualunque locale dello studio
Analisi dei dati CIRRUS nella sala di esame o in ufficio, quindi in remoto rispetto alla posizione dello strumento grazie al software CIRRUS Review. Invio di dati grezzi e rapporti al sistema di gestione dati FORUM per condividerli e riesaminarli in remoto. Ricezione delle Modality Worklist con dati personali dei pazienti da un sistema centrale.
Ulteriori funzionalità di analisi grazie alla soluzione FORUM® per la gestione dei dati. Ad esempio, impiego di FORUM per creare un campo visivo HFA e un rapporto combinato CIRRUS ONH.

Mostra tuttoMostra tutto
ChiudiChiudi

Soluzioni fornite da un leader di mercato

CIRRUS è l’OCT a dominio spettrale più venduta al mondo e prodotta dall’azienda che ha lanciato l’OCT sul mercato.

La soluzione rappresenta il risultato di decenni di brevetti, prototipi e progressi che riconducono agli inizi dell’OCT.

L’innovazione è continuata con CIRRUS, studiato per soddisfare le nuove esigenze diagnostiche e lo sviluppo di nuove terapie. CIRRUS viene attualmente utilizzato nella maggior parte degli studi clinici per definire più nel dettaglio la miglior pratica e le applicazioni cliniche per la diagnostica OCT.

Dal momento in cui lo specialista acquista un prodotto CIRRUS ed entra a far parte della sua Community e per gli anni a seguire, riceve il supporto dei reparti di applicazione, di installazione e di assistenza clienti ZEISS. ZEISS si impegna a fornire l’eccellenza nell’installazione, nella formazione e un supporto continuativo, come si conviene ad un leader di mercato.

Mostra tuttoMostra tutto
ChiudiChiudi

Numerose sono le risorse disponibili affinché possiate sfruttare appieno i vantaggi del vostro Cirrus.

Cirrus e-Learning

Ogni modulo di addestramento accompagna sistematicamente nell’impiego del prodotto, con utili suggerimenti e risposte alle domande frequenti. Il contenuto è destinato all’impiego in combinazione con le istruzioni per l’uso, in particolare per quanto riguarda l’uso previsto / le indicazioni di impiego, le note e le avvertenze.
Visita il portale CIRRUS e-Learning


Manuale di interpretazione OCT

L’OCT rappresenta uno strumento essenziale per la diagnosi e il trattamento delle patologie retiniche e del glaucoma. In questo manuale, gli autori, il Dott. Bruno Lumbroso e il Dott. Marco Rispoli, hanno integrato illustrazioni schematiche dettagliate della Sig.ra Donata Piccioli e scansioni OCT di CIRRUS HD-OCT, fornendo inoltre una guida passo-passo all’interpretazione delle immagini SD-OCT e dei dati.

Guida all’interpretazione della tomografia a coerenza ottica a dominio spettrale (in lingua inglese)

Strati retinici

Il riferimento identifica ciascuno degli strati retinici.

Visualizza gli strati retinici
 
Guida rapida all’acquisizione delle scansioni
Il documento offre una guida passo-passo all’acquisizione delle scansioni con il modello CIRRUS 4000 e CIRRUS 400, comprese le tecniche di scansione di base e consigli per utenti esperti.

Leggi la guida rapida all’acquisizione delle scansioni per il modello CIRRUS 5000/4000

Leggi la guida rapida all’acquisizione delle scansioni per il modello CIRRUS 500

Questo poster didattico ben realizzato offre diverse immagini di diverse patologie retiniche acquisite tramite CIRRUS HD-OCT. Rappresenta un utile strumento di comunicazione con i vostri pazienti che permetterà a loro di comprendere il valore del test CIRRUS e a voi di illustrare con più efficacia e chiarezza la patologia retinica.

Scarica il poster da parete Cirrus 8 ½ x 11

Letteratura clinica

Retina

Automated Characterization of Pigment Epithelial Detachment by Optical Coherence Tomography
Lee SY, Stetson PF, Ruiz-Garcia H, Heussen FM, Sadda SR.
Invest Ophthalmol Vis Sci. 2012 Jan 20; 53(1):164-70. Print 2012

Natural History of Drusen Morphology in Age-Related Macular Degneration Using Spectral Domain Optical Coherence Tomography
Yehoshua Z, Wang F, Rosenfeld PJ, Penha F, FeuerW, Gregori G
Ophthalmology, 2011 Dec;118(12):2434-41. Epub 2011 Jul 2.

Spectral Domain Optical Coherence Tomography Imaging of Drusen in Nonexudative Age-Related Macular Degeneration
Gregori G, Wang F, Rosenfeld PJ, Yehoshua Z, Gregori N, Lujan B, Puliafito C, Feuer W
Ophthalmology, 2011 Jul; 118(7):1373-9, Epub 2011 Mar 9

Progression of geographic atrophy in age-related macular degeneration imaged with spectral domain optical coherence tomography
Yeoshua Z, Rosenfeld PJ, Gregori G, Feuer WJ, Falcao M, Lujan BJ, Puliafito C
Ophthalmology, 2011 Apr; 118(4):679-86. Epub 2010 Oct 29

Spectral domain optical coherence tomography imaging of dry age-related macular degeneration
Yehoshua Z, Rosenfeld P, Gregori G, Penha F
Ophthalmic Surg Lasers Imaging, 2010 Nov-Dec; 41 Suppl:S6-S14. doi:10.3928/15428877-2110 1031-19

Choroidal Thickness in Normal Eyes Measured Using Cirrus HD Optical Coherence Tomography
Varsha Manjunatha, Mohammad Tahaa, James G. Fujimotob, Jay S. Duker
Am J Ophthalmol 2010 Sep; 150(3):325-329.e1. Epub 2010 Jun 29

Reproducibility of Macular Thickness Measurements Using Cirrus SD-OCT in Neovascular Age-Related Macular Degeneration
Mariacristina Parravano, Francesco Oddone, Barbara Boccassini, Francesca Menchini, Adele Chiaravalloti,
Mauro Schiavone and Monica Varano
Invest Ophthalmol Vis Sci. 2010 Sep; 51(9):4788-91. Epub 2010 Apr 30

Performance of OCT segmentation procedures to assess morphology and extension in geographic Atrophy
Christopher Schütze, Christian Ahlers, Stefan Sacu, Georgios Mylonas, Ramzi Sayegh, Isabelle Golbaz, Gerlinde Matt, Géraldine Stock, Ursula Schmidt-Erfurth
Acta Ophthalmol. 2011 May;89(3):235-40.

Artifacts in Automatic Retinal Segmentation Using Different Optical Coherence Tomography Instruments
Giani, Andrea MD; Cigada, Mario MD; Esmaili, Daniel D. MD; Salvetti, Paola MD; Luccarelli, Saverio MD; Marziani, Ermengarda MD; Luiselli, Cristiano MD; Sabella, Pierfilippo MD; Cereda, Matteo MD; Eandi,Chiara MD; Staurenghi, Giovanni MD
Retina. 2010 Apr;30(4):607-16

Accuracy of retinal thickness measurements obtained with Cirrus optical coherence tomography
Keane PA, Mand PS, Liakopoulos S, Walsh AC, Sadda SR.
Br J Ophthalmol. 2009 Nov; 93(11):1461-7. Epub 2009 Jul 1

Comparison Of Retinal Thickness Measurements and segmentation performance of four different spectral and time domain OCT devices in neovascular age-related macular degeneration
G Mylonas, C Ahlers, P Malamos, I Golbaz, G Deak, C Schutze, S Sacu, U Schmidt-Erfurth
Br J Ophthalmol. 2009 Nov;93(11):1453-60. Epub 2009 Jun 10.

Spectral domain optical coherence tomographic imaging of geographic atrophy
Lujan BJ, Rosenfeld PJ, Gregori G, Wang F, Knighton RW, Feuer WJ, Puliafito CA
Ophthalmic Surg Lasers Imaging, 2009 Mar-Apr; 40(2):96-101

NuovoNuovo
ChiudiChiudi

Choroidal Thickness in Normal Eyes Measured Using Cirrus HD Optical Coherence Tomography
Varsha Manjunatha, Mohammad Tahaa, James G. Fujimotob, Jay S. Duker
Am J Ophthalmol. 2010 Sep;150(3):325-329.e1. Epub 2010 Jun 29.

Spectral domain optical coherence tomographic imaging of geographic atrophy.
Lujan BJ, Rosenfeld PJ, Gregori G, Wang F, Knighton RW, Feuer WJ,
Puliafito CA. Ophthalmic Surg Lasers Imaging. 2009 Mar-Apr;40(2):96-101.

Accuracy of retinal thickness measurements obtained with Cirrus optical coherence tomography.
Keane PA, Mand PS, Liakopoulos S, Walsh AC, Sadda SR. Br J Ophthalmol. 2009 Nov;93(11):1461-7. Epub 2009 Jul 1.

Assessment of artifacts and reproducibility across spectral- and time-domain optical coherence tomography devices.
Ho J, Sull AC, Vuong LN, Chen Y, Liu J, Fujimoto JG, Schuman JS, Duker JS.
Ophthalmology. 2009 Oct;116(10):1960-70. Epub 2009 Jul 9.

Quality of the Threshold Algorithm in Age-Related Macular Degeneration: Stratus versus Cirrus OCT
Ilse Krebs, Christiane Falkner-Radler, Stefan Hagen, Paulina Haas, Werner Brannath, Shilla Lie, Siamak Ansari-Shahrezaei and Susanne Binder
Invest. Ophthalmol. Vis. Sci. March 2009 vol. 50 no. 3 995-1000

ArchivioArchivio
ChiudiChiudi

Glaucoma

Glaucoma diagnostic accuracy of ganglion cell-inner plexiform layer thickness: comparison with nerve fiber layer and optic nerve head
Mwanza JC, Durbin MK, Budenz DL, Sayyad FE, Chang RT, Neelakantan A, Godfrey DG, Carter R, Crandall AS
Ophthalmology. 2012 Jun; 119(6):1151-8. Epub 2012 Feb 23

Measurement of Optic Disc Size and Rim Area with Spectral-Domain OCT and Scanning Laser Ophthalmoscopy
Moghimi S, Hosseini H, Riddle J, Lee GY, Bitrian E, Giaconi J, Caprioli J, Nouri-Mahdavi K.Invest Ophthalmol Vis Sci. 2012 Jul 9;53(8):4519-30.

Glaucoma diagnostic ability of quadrant and clock-hour neuroretinal rim assessment using cirrus HD optical coherence tomography
Young Hoon Hwang, Yong Yeon Kim
Invest Ophthalmol Vis Sci. 2012 Apr 24;53(4):2226-34. Print 2012 Apr

Progression detection capability of macular thickness in advanced glaucomatous eyes
Sung KR, Sun JH, Na JH, Lee JY, Lee Y.
Ophthalmology. 2012 Feb;119(2):308-13. Epub 2011 Dec 17.

Macular Ganglion Cell – Inner Plexiform Layer: Automated Detection and Thickness Reproducibility with Spectral Domain-Optical Coherence Tomography
Mwanza JC, Oakley JD, Budenz DL, Chang RT, Knight OJ, Feuer WJ
Invest Ophthalmol Vis Sci. 2011 Oct 21; 52(11):8323-9. Print 2011

Profile and Predictors of Normal Ganglion Ceill-Inner Plexiform Layer Thickness Measured with Frequency-Domain Optical Coherence Tomography
Mwanza JC, Durbin MK, Budenz DL, Girkin CA, Leung CK, Liebmann JM, Peace JH, Werner JS, Wollstein G; Cirrus OCT Normative Database Study Group
Invest Ophthalmol Vis Sci. 2011 Oct 4; 52(11):7872-9. Print 2011 Oct

Repeatability of optic nerve head parameters measured by spectral-domain OCT in healthy eyes
Savini G, Carbonelli M, Parisi V, Barboni P
Ophthalmic Surg Lasers Imaging. 2011 May-Jun;42(3):209-15. doi: 10.3928/15428877-20110224-02. Epub 2011 Mar 3

Ability of cirrus HD-OCT optic nerve head parameters to discriminate normal from glaucomatous eyes
Mwanza JC, Oakley JD, Budenz DL, Anderson DR; Cirrus Optical Coherence Tomography Normative Database Study Group
Ophthalmology. 2011 Feb; 118(2):241-8.e1. Epub 2010 Oct 28

Retinal Nerve Fiber Layer Imaging with Spectral-Domain Optical Coherence Tomography Pattern of RNFL Defects in Glaucoma
Leung CK, Choi N, Weinreb RN, Liu S, Ye C, Liu L, Lai GW, Lau J, Lam DS
Ophthalmology, 2010 Dec;117(12):2337-44. Epub 2010 Aug 3.

Reproducibility of peripapillary retinal nerve fiber layer thickness and optic nerve head parameters measured with cirrus HD-OCT in glaucomatous eyes
Mwanza JC, Chang RT, Budenz DL, Durbin MK, Gendy MG, Shi W, Feuer WJ
Invest Ophthalmol Vis Sci. 2010 Nov; 51(11):5724-30. Epub 2010 Jun 23

Ability of Cirrus HD-OCT Optic Nerve Head Parameters to Discriminate Normal from Glaucomatous Eyes
Jean-Claude Mwanza, MD, PhD, Jonathan D. Oakley, PhD, Donald L. Budenz, MD, MPH, Douglas R. Anderson, MD, Cirrus Optical Coherence Tomography Normative Database Study Group
Ophthalmology, 2011 Feb;118(2):241-8.e1. Epub 2010 Oct 28.

Retinal nerve fiber layer imaging with spectral-domain optical coherence tomography: analysis of the retinal nerve fiber layer map for glaucoma detection
Leung CK, Lam S, Weinreb RN, Liu S, Ye C, Liu L, He J, Lai GW, Li T, Lam DS
Ophthalmology, 2010 Sep; 117(9):1684-91. Epub 2010 Jul 21

Reproducibility of Peripapillary Retinal Nerve Fiber Layer Thickness and Optic Nerve Head Parameters Measured with CirrusTM HD-OCT in Glaucomatous Eyes
Jean C Mwanza, Robert T Chang, Donald L Budenz, Mary K Durbin, Mohamed G Gendy, Wei Shi and William J Feuer
IOVS, 2010 Nov;51(11):5724-30. Epub 2010 Jun 23.

Retinal Nerve Fiber Layer Imaging with Spectral-Domain Optical Coherence Tomography: A Variability and Diagnostic Performance Study
Christopher Kai-shun Leung, MD, MBChB, Carol Yim-lui Cheung, PhD, Robert N. Weinreb, MD,Quanliang Qiu, BM,Shu Liu, MSc, Haitao Li, PhD, Guihua Xu, BM, Ning Fan, BM, Lina Huang, MD, Chi-Pui Pang, DPhil, Dennis Shun Chiu Lam, MD, FRCOphth
Ophthalmology 2009 Jul;116(7):1257-63, 1263.e1-2. Epub 2009 May 22.

NuovoNuovo
ChiudiChiudi

Comparison of Retinal Nerve Fiber Layer Measurements Using Time Domain and Spectral Domain Optical Coherent Tomography
O'Rese J. Knight, BS, Robert T. Chang, MD, William J. Feuer, MS, and Donald L. Budenz, MD, MPH
Ophthalmology. 2009 July ; 116(7): 1271–1277. doi:10.1016/j.ophtha.2008.12.032. Epub 2009 Apr 22.

Retinal Nerve Fiber Layer Imaging with Spectral-Domain Optical Coherence Tomograph: A Variability and Diagnostic Performance Study
Christopher Kai-shun Leung, MD, MBChB, Carol Yim-lui Cheung, PhD, Robert N. Weinreb, MD,Quanliang Qiu, BM,Shu Liu, MSc, Haitao Li, PhD, Guihua Xu, BM, Ning Fan, BM, Lina Huang, MD, Chi-Pui Pang, DPhil, Dennis Shun Chiu Lam, MD, FRCOphth
Ophthalmology 2009;116:1257–1263. Epub 2009 May 22.

Agreement between spectral-domain and time-domain OCT for measuring RNFL thickness
Vizzeri G, Weinreb RN, Gonzalez-Garcia AO, Bowd C, Medeiros F, Sample PA, Zangwill LM:
Br. J. Ophthalmol., 2009; 93:775-781.

Comparison of retinal nerve fiber layer thickness measured by Cirrus HD and Stratus optical coherence tomography.
Sung KR, Kim DY, Park SB, Kook MS.
Ophthalmology. 2009 Jul;116(7):1264-70, 1270.e1. Epub 2009 May 8.

ArchivioArchivio
ChiudiChiudi

Questo sito può contenere link ad altri siti Web che sono di proprietà o gestiti da terze parti. Questi link sono messi a vostra disposizione come ulteriore fonte di approfondimento in relazione ai temi trattati. Carl Zeiss Meditec, Inc. non ha necessariamente esaminato tutte le informazioni presenti su questi o altri siti e non è pertanto responsabile del contenuto ivi riportato o di qualsiasi informazione o dato presentato da tali o altri siti. L’inclusione di link ad altri siti non è da considerarsi come un’approvazione dei contenuti dei medesimi. I termini e le condizioni di accesso e utilizzo di qualsiasi sito collegato differiscono da quelli dei siti di Carl Zeiss Meditec, Inc. Carl Zeiss Meditec, Inc. non è responsabile di perdite, danni o altro derivanti dall’uso di qualsiasi sito collegato.

Riesame e gestione dei dati

Software Review

Il software CIRRUS Review vi consente di sfruttare le performance dell’analisi CIRRUS™ HD-OCT nella sala di esame. Per ottimizzare il workflow d’ufficio, il software CIRRUS HD-OCT Review consente la visualizzaione dinamica delle immagini e le analisi in postazioni remote, quali ad esempio il vostro laptop o un ufficio distaccato.

Il software CIRRUS Review rappresenta un valore aggiunto nelle seguenti aree critiche:

  • Consente l’analisi dettagliata dei dati in ufficio, in sala esame, nel centro di ricerca o da una postazione offline.
  • Facilita la comunicazione con il paziente grazie ad una visualizzazione dinamica e in 3D avanzata in condizioni confortevoli.
  • Consente l’accesso ai dati sulla stazione di riesame anche mentre lo strumento sta effettuando una scansione.
  • Supporta il collegamento simultaneo a più stazioni di riesame.

CIRRUS Review offre funzionalità di visualizzazione dinamica su piattaforma Windows® e collegato a un database di CIRRUS attraverso una rete di ufficio peer-to-peer. Una singola licenza per il software Review consente il collegamento simultaneo di 10 postazioni di lavoro.

Scheda dati CIRRUS Review
Come accedere al software CIRRUS Review da iPad

Gestione dati per l'oftalmologia e report combinati con FORUM®
Invio dei report da CIRRUS a un sistema di visualizzazione centrale di Carl Zeiss Meditec chiamato FORUM®, il sistema di gestione dati per l'oftalmologia. Inserendo i dati del paziente da visitare nella postazione centrale di CIRRUS tramite FORUM® si eviterà di dover ridigitare gli stessi dati nello strumento. Ora FORUM® Viewer offre un rapporto combinato tra CIRRUS e Humphrey Field Analyzer.

Visualizza un esempio di rapporto combinato HFA-CIRRUS

Novità prodotti e software

Ora disponibile - Software CIRRUS v. 6.5!
Analisi ampliata del glaucoma e nuovi approfondimenti sulla retina.
Clicca qui per maggiori informazioni

Software e hardware di terze parti

I seguenti software e hardware sono compatibili con CIRRUS™ HD-OCT.

Pfeil

Scansione virus

Il software CIRRUS versione 6.x è stato testato con Microsoft® Security Essentials, ma non è preinstallato alcun antivirus. Quando installate l’anti-virus seguendo le raccomandazioni del produttore, configuratelo in modo che non effettui scansioni automatiche, poiché ne potrebbe derivare un’interruzione del funzionamento dello strumento CIRRUS o della postazione di riesame.

Le scansioni virus e gli aggiornamenti delle definizioni dei virus devono essere lanciati manualmente o programmati per l’esecuzione quando non sono in corso acquisizioni di dati pazienti sullo strumento CIRRUS.

Pfeil

Sistemi operativi

Il software CIRRUS Review è compatibile con Windows® XP, Windows 7, SP1 (32 e 64-bit).

Pfeil

Stampanti compatibili
  • EPSON WorkForce 60
  • HP 6980
  • Brother HL-2700CN
  • HP 6988
  • HP 6000

Limitazioni (vedi note): 4, 5, 6, 7 & 8.

Pfeil

Switch di rete

Velocità

  • interfaccia generica: 10/100/1000 Mb/s
  • Connettori di interfaccia: RJ-45
  • Rilevamento cavo: MDI/MDI-X (rilevamento automatico cavo dritto o incrociato)
  • Standard supportati: IEEE 802.3, 802.3u, 802.3ab e 802.3x
    Limitazioni (vedere le note): 1, 2, 4, 5, 6 & 7

 

Network Attached Storage

  • Unità NAS
    Limitazioni (vedi note): 1, 2, 4, 5, 6 & 7.


Altri dispositivi esterni

  • Unità DVD-RAM esterna
    Limitazioni (vedi note): 1, 2, 4, 5 & 7
  • Hub USB
    Limitazioni (vedi note): 1, 2 & 3.
  • Supporto di memorizzazione USB (chiavetta)
    Limitazioni (vedi note): 1, 2 & 3.

Note relative alle limitazioni

  1. Il dispositivo deve avere la marcatura CE per l’uso nell’EU.
  2. Il dispositivo deve possedere le omologazioni Nationally Recognized Testing Laboratory (NRTL) e FCC per l’uso negli USA.
  3. Il dispositivo deve essere alimentato solo dalla porta USB.
  4. Il dispositivo deve essere esterno rispetto all’ambiente in cui si trova il paziente (ad almeno 1,5 m), a meno che non si utilizzi con un trasformatore di isolamento. Nota: L’alimentazione di CIRRUS passa attraverso un trasformatore di isolamento che soddisfa tale requisito
  5. Non utilizzare con una prolunga o ciabatta.
  6. Utilizzare solo cavi di rete non schermati (UTP).
  7. Non condividere la stessa presa a muro con CIRRUS HD-OCT.
  8. Contattare Carl Zeiss Meditec per conoscere la(e) versione(i) dei driver stampanti compatibili.

Prodotti ausiliari & servizi

Pfeil

Guida al launcher del software CIRRUS Review

Avete sempre avuto l’esigenza di accedere al software CIRRUS Review direttamente dal software della cartella clinica elettronica (EMR) o dal sistema Image Management System? Ora è possibile, se il vendor del software di terze parti implementa l’API (Application Programming Interface) del Launcher del software CIRRUS Review descritto in questa guida. Una volta implementato, è possibile lanciare il software CIRRUS Review con il contesto paziente direttamente dall’applicazione di terze parti.

Guida al launcher del software CIRRUS Review


Nota:

La guida al launcher del software CIRRUS Review è destinata a designer e implementatori di software di terze parti che hanno le competenze necessarie per applicare utilità con interfaccia a linea di comando.

Carl Zeiss Meditec è in grado di offrire un supporto limitato al riguardo.

Videoplayer-Startimage
Sorry, this shouldn't have happened:
Video player failed to load.

CIRRUS HD-OCT 5000 con FastTrac

Tipo di file: mp4
Dimensioni file: 12.9 MB


Download

Videoplayer-Startimage
Sorry, this shouldn't have happened:
Video player failed to load.

Scoprite la nuova gamma CIRRUS

Tipo di file: mp4
Dimensioni file: 18.7 MB


Download

CIRRUS HD-OCT Brochure

La certezza alla velocità di CIRRUS

Pagina 8
dimensione file 1,537 kB

CIRRUS HD-OCT 5000 e 500

Specifi che tecniche

Pagina 2
dimensione file 1,416 kB

Software Cirrus HD-OCT versione 5.2

Migliore connettività per una maggiore efficienza operativa

Pagina 2
dimensione file 971 kB

Un NUOVO CIRRUS a vostra disposizione.

Per risultati piu efficienti. Per performance superiori.

Pagina 2
dimensione file 1,747 kB

CIRRUS HD-OCT Software Version 6.5

Con il nuovo Software Cirrus il vostro business parte in quarta

Pagina 2
dimensione file 1,346 kB

 

Su questo sito Web utilizziamo cookie. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati dai siti Web sul computer dell’utente. Ampiamente utilizzati, i cookie sono strumenti di ausilio per migliorare le pagine e rappresentarle in maniera ottimizzata. Consultando le nostre pagine l’utente acconsente al loro impiego. Di più

OK