Back To Top

Walter Franz, head of development at GAUDLITZ:

»Without high-precision measuring machines, we wouldn’t be able to fulfill our customers’ requirements.«

Successo

miglioramento della qualità e dell’affidabilità dei risultati delle misurazioni

Software

CMM

Sensore

Per saperne di più

Servizi & Supporto

Ufficio Vendite - Sede di Arese
Tel.: +39 02 93773.518

Ufficio Vendite - Filiale di Novara
Tel.: +39 0321 1645364

info .metrology .it @zeiss .com

Richiesta info
Altri paesi

Pioniere nella metrologia

Per la prima volta, un’azienda di lavorazione della plastica introduce nel settore nuove macchine di ZEISS

GAUDLITZ, società di Coburgo che si occupa della lavorazione della plastica, considera la tecnologia di misura all’avanguardia di importanza fondamentale per garantire la qualità dei suoi prodotti medicali. In qualità di cliente pilota di ZEISS, in diverse occasioni questa azienda di medie dimensioni ha introdotto le procedure e le macchine di misura più recenti nel suo settore.

“Senza macchine di misura di elevata precisione non saremmo in grado di soddisfare i requisiti indicati dai nostri clientiˮ spiega Walter Franz, Responsabile dello Sviluppo in GAUDLITZ. A partire dalla sua costituzione, l’azienda di lavorazione della plastica ha ripetutamente aggiornato la tecnologia di misura utilizzata.

Le sfide cambiano

Negli anni ’80, GAUDLITZ ha iniziato ad impiegare sempre più frequentemente materiali contenenti fibra di vetro. Tuttavia, questi pezzi presentano distorsioni in tutte le direzioni quando si raffreddano nello stampo a iniezione. Per assicurare che ciononostante mantengano la forma desiderata, GAUDLITZ ha dovuto essere in grado di prevedere questa distorsione e misurare in modo preciso i pezzi di riferimento. Per questo motivo, era necessaria un macchina di misura estremamente accurata. Negli anni ’90, l’azienda di medie dimensioni ha dovuto affrontare un’altra sfida: con l’aumento del volume di produzione, la tecnologia di misura ha rischiato di diventare un vero e proprio collo di bottiglia.
Negli anni successivi, una serie di innovazioni nella lavorazione della plastica ha determinato una modifica dei requisiti che la tecnologia di misura doveva soddisfare. Ad esempio, la forma dei pezzi stava diventando sempre più complessa ed i tecnici addetti alle misurazioni effettuavano misure sempre più all’interno dei pezzi per rilevare i possibili difetti. Per le misurazioni, colavano i pezzi in resina e poi li segavano. Il problema era il tempo necessario per queste operazioni ed inoltre, i processi di colatura e taglio potevano comportare una distorsione del pezzo.

Le soluzioni: dalla macchina di misura a coordinate UMC 850 al tomografo computerizzato di ZEISS

Nel 1988, GAUDLITZ ha deciso di acquistare una macchina di misura a coordinate UMC 850 di ZEISS, molto più precisa dei modelli precedenti. Scansionava la superficie del pezzo anziché dedurre forma e posizione dai valori medi delle misurazioni punto a punto.
Nel 1995, GAUDLITZ ha poi acquistato una macchina ZEISS per soddisfare l’esigenza di effettuare misurazioni più rapide. In qualità di cliente pilota, per la prima volta, l’azienda ha introdotto la macchina di misura a portale PRISMO VAST di ZEISS nel settore della lavorazione della plastica: un nuovo sviluppo che combinava velocità e precisione nelle misurazioni. Nel 2007, GAUDLITZ è stata per la seconda volta cliente pilota di ZEISS: il tomografo computerizzato METROTOM 1500 ha consentito la misurazione non distruttiva dei pezzi dall’esterno e dall’interno.

I vantaggi: migliore precisione e tempi di misurazione ridotti

Il costante impiego di tecnologia di misura all’avanguardia non solo ha consentito a GAUDLITZ di garantire l’elevata qualità dei suoi prodotti, ma l’azienda è riuscita anche a ridurre i tempi di misurazione fino al 75 percento ed a conseguire una notevole diminuzione dei costi di sviluppo degli utensili. Infine, ma certamente non da ultimo, le macchine di misura hanno permesso all’azienda di sviluppare prodotti completamente nuovi.

 

Su questo sito Web utilizziamo cookie. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati dai siti Web sul computer dell’utente. Ampiamente utilizzati, i cookie sono strumenti di ausilio per migliorare le pagine e rappresentarle in maniera ottimizzata. Consultando le nostre pagine l’utente acconsente al loro impiego. Di più

OK