Back To Top

Successo

Misurazioni precise di pezzi sensibili

Software

CMM

Sensore

Per saperne di più

Servizi & Supporto

Ufficio Vendite - Sede di Arese
Tel.: +39 02 93773.518

Ufficio Vendite - Filiale di Novara
Tel.: +39 0321 1645364

info .metrology .it @zeiss .com

Richiesta info
Altri paesi

Quando i micrometri non sono sufficientemente precisi

LT Ultra si avvale delle macchine di misura Carl Zeiss per misurare i componenti di telescopi e laser

Quando l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) prepara una sonda spaziale per un viaggio nel cosmo, la precisione fin nei minimi dettagli ha la priorità assoluta. LT Ultra, produttore di ottiche metalliche ad alta precisione, garantisce questa precisione utilizzando la tecnologia di misurazione Carl Zeiss.

La sfida: precisione assoluta

Sette anni nello spazio, temperature che oscillano da meno 40 a più 300 gradi: la prima missione europea su Mercurio non sarà certo una passeggiata. Per questo tutti i componenti che andranno in orbita nel 2014 devono soddisfare requisiti specifici. Questo principio vale, in particolare, per l’altimetro che mapperà la superficie del pianeta. L’altimetro integra, tra i suoi vari componenti, degli schermi in alluminio che proteggeranno il laser e il telescopio dai raggi del vicino sole. In un processo a più fasi che prevede l’utilizzo di un tornio ad alta precisione, LT Ultra-Precision Technology GmbH, con sede a Herdwangen-Schönach (Germania) produce le componenti degli schermi che misurano solo pochi decimi di millimetro di spessore.

L’azienda è specializzata nella produzione di macchine ad altissima precisione: macchine utensili con precisione nanometrica e sub-micrometrica. Ma questo da solo non basta: "Oggi, l’alta precisione non è possibile senza gli strumenti di misurazione adeguati", spiega Richard Widemann, Presidente di LT Ultra.

Alcune componenti, come ad esempio gli schermi, rappresentano una sfida per le tecnologie di misurazione di LT Ultra: la superficie ottica di questi componenti dalle pareti sottili, che devono essere misurati con la precisione di qualche centinaio di nanometri, è estremamente sensibile e si scalfisce facilmente.

Soluzione: PRISMO ultra

Per rispettare gli elevati standard di precisione e sensibilità, LT Ultra ha acquistato una macchina di misura a coordinate PRISMO ultra di Carl Zeiss con una configurazione speciale. La PRISMO ultra standard misura con precisione fino a 0,6 micrometri. Tuttavia, persino questa straordinaria precisione non è sufficiente per prodotti speciali come gli schermi.

Utilizzando componenti scelti manualmente e perfezionando il già accuratissimo assemblaggio, Carl Zeiss è riuscita a creare una macchina di misura personalizzata per soddisfare i requisiti di straordinaria precisione richiesti. Inoltre, gli esperti Carl Zeiss hanno ottimizzato i parametri di controllo del dispositivo di regolazione del sensore tattile e hanno modificato le impostazioni del software per questa particolare operazione. Ora il tastatore tattile sfiora appena i pezzi, evitando così di danneggiare la superficie sensibile.

Vantaggi: elevata precisione, misurazioni in loco

"Questa macchina di misura rappresenta per noi una pietra miliare", dichiara Wideman a un anno dall’introduzione. Da quando utilizziamo la macchina di misura a coordinate PRISMO ultra, LT Ultra misura internamente le complesse geometrie soggette a rigidissimi standard di precisione. L’azienda non dipende più dai fornitori esterni, fattore che in passato, rallentava notevolmente i processi e impediva la realizzazione di alcuni progetti. Chissà se i prodotti di LT Ultra sarebbero mai andati su Mercurio se l’azienda non avesse acquistato una macchina di misura.

L’azienda

Con il suo preparatissimo team di 70 collaboratori, LT Ultra-Precision Technology GmbH è uno dei leader nel settore della produzione di ottiche metalliche ad alte prestazioni, macchine ad altissima precisione, componenti per cuscinetti ad aria e componenti per sistemi di guida del fascio laser. I prodotti dell’azienda, fondata nel 1995, sono utilizzati negli scanner per il controllo dei bagagli negli aeroporti e vengono impiegati dal CERN per la costruzione di un nuovo tipo di acceleratore di particelle. L’azienda ha dunque accesso a vari mercati di nicchia.

 

We use cookies on this site. Cookies are small text files that are stored on your computer by websites. Cookies are widely used and help to optimize the pages that you view. By using this site, you agree to their use. Di più

OK